Auguri al cantautore romano

Sei brani famosi di Baglioni per i suoi cinquant’anni di musica

Sei brani famosi di Baglioni per i suoi cinquant’anni di musica
18 Agosto 2014 ore 16:48

Aveva soltanto 13 anni, e nel quartiere romano di Centocelle cantò il successo di Paul Anka Ogni volta, prendendo parte ad un concorso canoro per la festa patronale di San Felice da Cantalice: 50 anni fa iniziava in questa maniera la lunga carriera di Claudio Baglioni, cantante che lo scorso 16 maggio ha spento 63 candeline, suggellando mezzo secolo di attività in cui non ha mai smesso di incantare il suo pubblico, riproponendo successi vecchi e nuovi. «Un maestro di musica mi sentì, andò da mio padre e gli disse che non ero male. Allora i miei mi iscrissero ad un corso di musica e mi comprarono la chitarra», ha raccontato lo stesso cantautore romano a Repubblica, ricordando quanto accadde 50 anni fa. Bergamopost vi propone una piccola selezione delle sue canzoni più belle, per ricostruire la grande carriera di un musicista che ha saputo far cantare tutta Italia.

 

Questo piccolo grande amore

https://www.youtube.com/watch?v=CHldlliqeF0

È il 1972, e Baglioni ha soltanto 21 anni: canta però già da diverse stagioni, ed ha alle spalle due album. Il successo vero però lo ottiene incidendo Questo piccolo grande amore: la raccolta venderà quasi 2 milioni di copie, portando il cantante romano alla popolarità e legando il suo nome alla musica romantica per eccellenza.

 

E tu…

Passato l’exploit di Questo piccolo grande amore, Baglioni ci riprova con Gira che ti rigira amore bello, ma l’album fece flop. Nel ’74, così, il cantautore volò a Parigi per registrare un nuovo album, e stavolta il successo ritornò: il singolo E tu… rimase in testa alle classifiche per 14 settimane, portando Baglioni a vincere il Festivalbar.

 

Strada Facendo

https://www.youtube.com/watch?v=TBU55Emimcw

Dopo 3 anni di silenzio, il cantante torna sulla cresta dell’onda con Strada facendo: nel 1981 resta in testa alle classifiche per 16 settimane di fila. Viene scelto come Miglior cantautore dall’Associazione Critici Discografici e prepara ulteriormente il terreno per un exploit che nei 5 anni successivi lo vedrà essere il cantante italiano più venduto.

 

La vita è adesso

L’82 è l’anno dei suoi tour negli stadi (primo cantante italiano a scegliere queste location per concerti fissi e non soltanto per date occasionali). Tre anni dopo, è l’85, incide La vita è adesso: venderà in sei mesi 1 milione e 200mila copie, restando in classifica per un anno e mezzo. Ancora adesso l’album risulta essere il più venduto in assoluto nella storia della discografia italiana.

 

Oltre

https://www.youtube.com/watch?v=FAqW9sJds9Y

Nel novembre del ’90 ecco Oltre: Baglioni si esibisce con artisti come Mia Martini, Pino Daniele, Paco de Lucia, Youssou N’Dour. Il nuovo album è più intimista e meno romantico, con profondi spunti poetici e di sperimentazione linguistica.

 

Io sono qui

Da tanti è visto come l’atto di maturazione completa di Baglioni (1995): il singolo che dà il nome alla raccolta viene presentato in un inusuale concerto su un camion giallo, posto in Umbria, a Castelluccio di Norcia, 1500 metri d’altitudine. In solo un mese venderà mezzo milione di copie.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia