DA "LET HER GO" A...

I 10 brani più ascoltati su Spotify

I 10 brani più ascoltati su Spotify
09 Dicembre 2014 ore 13:18

Spotify, il popolare servizio musicale che conta più di 50 milioni di utenti nel mondo e che permette l’ascolto gratuito di una tonnellata di canzoni di varie etichette discografiche, incluse Sony, EMI, Warner Music Group e Universal, ha stilato anche quest’anno la playlist Year in Music, svelando le canzoni di maggior successo nel 2014, per un totale di ore di ascolto che ammonta a 7 miliardi.

Nessun artista italiano in top ten: il primo che appare, alla 48° posizione, è Cesare Cremonini con il brano Logico # 1 del quasi omonimo album “Logico”. Cremonini è anche il primo tra gli italiani ad apparire nella classifica nazionale degli album più ascoltati. Per quanto riguarda gli artisti, nella classifica italiana, fanno il loro ingresso – dopo la prima posizione detenuta dai Coldplay – Ligabue, Vasco, Jovanotti e Cremonini.

Di seguito la lista dei dieci brani più ascoltati in Italia (le classifiche sono rilasciate paese per paese).

 

10) Let Her Go – Passenger

Apre la classifica il popolare brano di Michael David Rosenberg, in arte Passenger, che su Youtube raggiunge quasi il mezzo miliardo di visualizzazioni. Lui è un songwriter inglese classe 1984: Let Her Go è un brano dell’album All the Little Lights, uscito nel luglio del 2012. La canzone esplode nel 2013: raggiunge la prima posizione in Australia, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Germania, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Lussemburgo, Messico, Nuova Zelanda, Norvegia, Svezia e Svizzera; sale fino alla seconda posizione nel Regno Unito ed entra nella top 5 della classifica americana Billboard Hot 100. Una canzone così hot che la Budweiser decide di usarla per il suo spot durante il Super Bowl XLVIII, finalissima del football americano, che negli Stati Uniti ha un’eco pari a quello della finale dei mondiali di calcio nel resto del mondo. Anche nel 2014 non ha stancato.

 

9) Magic – Coldplay

Nona posizione per il gruppo di Chris Martin & co. I quattro ragazzi inglesi hanno colpito nel segno ancora una volta: Magic è la seconda traccia del loro nuovo album, Ghost Stories, il sesto prodotto in studio dalla band dall’anno della fondazione (1996). In molti pensano che il brano, che parla anche di una rottura amorosa e della speranza che un giorno si potrà riparare allo strappo, sia riferito alla recente separazione tra il frontman Chris Martin e Gweneth Paltrow, che dopo dieci anni di matrimonio hanno annunciato il loro allontanamento nel marzo di quest’anno. Il brano ha una solida base elettronica ma evoca atmosfere decisamente pop. In una recensione dello web-magazine inglese Digital Spy è stato descritto come «caratterizzato da un beat costituito da un “rullante smorzato” e da “plettri polverosi”».

 

8) Timber – Pitbull, Ke$ha

Prima per tre settimane sulla Billboard Hot 100, e in passato in vetta alle classifiche di Canada, Regno Unito, Germania, Olanda e Danimarca, Timber è un pezzo dance-pop del rapper americano Pitbull e della cantante e produttrice americana Kesha. Lui, conosciuto anche come Mr. Worldwide (soprannome che dovrebbe essersi autoattribuito, per darvi un’idea del personaggio), è nato a Miami nel 1981 ma è di origine cubana: spesso nei suoi pezzi mischia un po’ di inglese e spagnolo con la tipica voce di uno che nella vita ha fumato parecchie sigarette. Lei, nata a Los Angeles nel 1987, è arrivata al successo duettando con il rapper Flo Rida nel singolo Right Round, quello che si sente nella scena finale del primo Una Notte da Leoni, quando i ragazzi riguardano le foto della loro notte a Las Vegas tra sbronze colossali, abbracci alla tigre di Mike Tyson ed esponenti della criminalità asiatica.

 

7) A Sky Full of Stars – Coldplay

Alla settima posizione troviamo ancora loro, i Coldplay, con il primo brano a sfondo dance del loro repertorio, prodotto in collaborazione con il dj svedese Avicii e, come Magic, contenuto nel loro ultimo album, Ghost Stories. Il brano mischia una ballata al pianoforte in perfetto stile Coldplay a strofe elettroniche dove s’avverte l’influenza di Avicii. La canzone è stata usata nella colonna sonora dell’ultimo film uscito della serie Godzilla. A Sky Full of Stars è arrivata prima nelle classifiche globali di Belgio, Israele, Italia, Portogallo e nella classifica di genere degli Stati Uniti. In un’intervista a Beat x Beat del novembre 2014, Chris Martin ha affermato, a proposito del brano: «A Sky Full of Stars è venuta fuori in soli sette minuti ed è probabilmente ispirata dalla musica elettronica, per la quale molta gente storce il naso. Ma quando assisti alla sua esibizione dal vivo, le persone si ritrovano a vivere un qualcosa tutti insieme, uno dei migliori momenti delle loro vite e amo tutto ciò, perciò ho voluto realizzare un brano che provenisse da quel mondo».

 

6) Counting Stars – OneRepublic

Gli OneRepublic sono americani, di Colorado Springs, in Colorado. Hanno raggiunto il successo mondiale qualche anno fa grazie alla versione del brano Apologize, realizzata in collaborazione con il produttore americano Timbaland. Counting Stars – più di mezzo miliardo di visualizzazioni su Youtube – è stato il terzo singolo dell’album Native, terzo album del gruppo, uscito nel giugno del 2013. Ha raggiunto la prima posizione in molti Paesi: Canada, Finlandia, Israele, Messico, Polonia, Scozia, Slovacchia, Inghilterra e, in diverse classifiche di genere, negli Stati Uniti. In Italia è arrivato ottavo. Ryan Fedder, cantante della band, ha recentemente detto in un’intervista a TheVoice che il pezzo parla dei problemi economici che lui e sua moglie avevano non appena si sposarono. Lui faceva un sacco di lavori e le prometteva che un giorno non avrebbero dovuto più preoccuparsi dei conti, che sarebbero stati delle counting stars.

 

5) Waves (Robin Schulz Radio Edit) – Mr. Probz

Mr. Probz è un rapper e produttore olandese. Originariamente traccia R&B, il remix del dj tedesco Robin Schulz ha trasformato Waves in un successo commerciale appartenente al genere della deep-house. Un successo che le ha fatto raggiungere la vetta della classifica in Austria, Germania, Norvegia, Svezia, Svizzera e Regno Unito.

 

4) Summer – Calvin Harris

Ancora un artista inglese in classifica, questa volta si tratta del cantante, dj e produttore Calvin Harris. Il singolo è arrivato primo in Finlandia, Irlanda, Paesi Bassi e Regno Unito. In Italia ha raggiunto la quarta posizione, la stessa di questa classifica. Da giugno di quest’anno è la colonna sonora degli spot della compagnia telefonica Wind. Il pezzo, elecro-house e dance-pop, è uscito nel marzo di quest’anno, e presto ha conquistato parecchie piste da ballo di tutto il mondo. Calvin Harris ha raggiunto il successo mondiale un paio di anni fa grazie al brano prodotto in collaborazione con Rihanna, We Found Love, ma un consiglio che vi diamo vivamente è quello di ascoltarvi il suo primo album datato 2007, I Created Disco, dove lo stile dell’artista inglese emerge con stile ed eleganza particolarissimi.

 

3) Demons – Imagine Dragons

Quinto singolo estratto dall’album Night Visions, il brano ha presto ottenuto ampio successo commerciale in tutto il mondo, rimamendo in classifica per sei settimane di fila nella Billboard Hot 100, raggiungendo la prima posizione di genere pop negli Stati Uniti e la quinta (generale) in Italia. Gli Imagine Dragons sono un gruppo statunitense che ha acquisito notorietà a partire dal 2012, con la pubblicazione dell’album di Demons, classificatosi secondo nella Billboard 200, il famoso ranking degli album che “tirano” di più negli Stati Uniti. La loro traccia più nota è forse Radioactive, che nel 2013 la rivista Rolling Stone ha nominato singolo rock dell’anno e che è stata usata in alcuni spot delle finali NBA 2013. La canzone, secondo alcune interpretazioni, parla di un ragazzo la cui fidanzata è l’unica fonte di luce della sua vita e del suo mondo. Il buio e il male dominano il resto, dentro e fuori da sé. Lui vorrebbe lasciarla andare, per il bene di lei, perché lei si allontani dall’oscurità della sua anima.

 

2) Rather Be – Clean Bandit, Jess Glynne

Singolo del gruppo elettronico (che manco a dirvelo viene dall’Inghilterra) Clean Bandit, è il quarto ad essere uscito dall’album New Eyes, pubblicato a gennaio di quest’anno. Primo un po’ ovunque: Austria, Croazia, Repubblica Ceca, Finandia, Germania, Ungheria, Irlanda, Israele, Olanda, Norvegia, Polonia, Scozia, Svezia, Inghilterra e (in classifiche di genere) negli Stati Uniti. Secondo in Italia. Primo in Europa, nella classifica dell’Euro Digital Songs. La base della canzone, di genere elettro-pop, è composta da violini, sintetizzatori in stile videogame anni Ottanta, un basso lento e pianoforte, il tutto accompagnato da echi vocali. I Clean Bandit sono quattro, e si sono formati a Cambridge nel 2009. La loro è definita musica di fusione, che unisce l’elettronica a elementi di deep-house e musica classica. Jess Glynne è la cantante inglese che ha collaborato alla traccia, e che personalmente si dedica a pop, house e R&B. Ha raggiunto il successo grazie a questa collaborazione.

 

1) Happy – Pharrell Williams

L’ultimo anno è stato, musicalmente parlando, quello di Pharrell Williams, rapper e produttore americano che non ha troppo bisogno di presentazioni. Anche qui, siamo sopra il mezzo miliardo di visualizzazioni su Youtube. Nel 2013 aveva fatto il botto prestando la sua voce alla bellissima Get Lucky dei Daft Punk, e quest’anno è tornato sulla cresta dell’onda con il vero tormentone estivo del 2014. Primo in Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Israele, Italia, Libano, Lussemburgo, Messico, Olanda, Nuova Zelanda, Polonia, Portogallo, Romania, Sud Africa, Slovacchia, Spagna, Svizzera, Inghilterra e Venezuela, primo nella Billboard Hot 100 degli Stati Uniti e in varie classifiche di genere, primo nell’Euro Digital Songs di Billboard, ecc. La traccia è stata inizialmente rilasciata nell’album della colonna sonora del film Cattivissimo Me 2, ed è poi diventata la canzone di punta del secondo album di studio di Pharrell, Girl. Per lo spot di Natale, Chanel ha addirittura scelto Pharrell come attore di punta a fianco della bellissima modella inglese Cara Delevingne. Per Pharrell, citando il titolo di un noto film di Ridley Scott, è stata veramente quella che si suol definire Un’ottima Annata.

 

Di seguito, alcune liste della Classifica “Year in Music” a livello mondiale:

 

Top Five 2014: Uomini
Ed Sheeran
Eminem
Calvin Harris
Avicii
David Guetta

 

Top Five 2014: Donne
Katy Perry
Ariana Grande
Lana Del Rey
Beyonce
Lorde

 

Top Five 2014: Gruppi
Coldplay
Imagine Dragons
Maroon 5
OneRepublic
One Direction

 

Top Five 2014: Emergenti
alt-j
Royal Blood
Tove Lo
Future Island
Jungle

 

Top Five 2014: Album
X – Ed Sheeran
In The Lonely Hour – Sam Smith’s
The New Classic – Iggy Azalea
G I R L – Pharrell
My Everything – Ariana Grande

 

Top Ten Canzoni più ascoltate nel 2014
Happy – Pharrell Williams
Rather Be – Clean Bandit feat. Jess Glynne
Summer – Calvin Harris
Dark Horse – Katy Perry feat. Juicy J
All of Me – John Legend
Timber – Pitbull feat. Kesha
Rude – MAGIC!
Waves – Mr Probz
Problem – Ariana Grande feat. Iggy Azalea
Counting Stars – OneRepublic

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia