Il gatto del primo ministro

Inchinatevi a sua eccellenza Larry Catturatore di topi a Downing Street

Inchinatevi a sua eccellenza Larry Catturatore di topi a Downing Street
Personaggi 24 Ottobre 2017 ore 09:15

È inglese. È un gatto. Se non siete capaci di pensare a nessuno di più snob, non conoscete Larry the Cat. Il suo titolo è Chief Mousier to the Cabinet Office, ovvero mangia i topi al 10 di Downing Street. Guardate che portamento regale, che sguardo fiero, consapevole del suo ruolo, aristocratico, felino. È un po’ diffidente Larry, come tutti i gatti, sa che anche il più caro amico di famiglia, tipo Obama, può rivelarsi insidioso e dunque non si abbandona ma si nasconde, ritroso, indispettito. Il suo compito ufficiale è – dice il sito di Downing Street – «accogliere gli ospiti, vigilare, testare la qualità dei pisolini su antichi mobili». Ma soprattutto, catturare i topi.

Di strada ne ha fatta tanta Larry, da quando era un randagio, a quando è stato scelto dallo staff di Downing Street al canile-gattile Bettersea, in un primo momento come compagno di giochi per Samantha e David, i figli di Cameron. Ma Larry era un gatto da sopravvivenza, un predatore d’attacco, non un peluche per bambini benestanti, e quindi è stato assegnato al ruolo di serial killer dei topi del palazzo.

4 foto Sfoglia la gallery

La verità è che il micione sì è imborghesito, i salotti della City hanno domato l’impavido spirito del predatore e l’istinto del cacciatore. Larry ha passato il tempo a ronfare sui tavoli e – invaghito della gattina Maisie, praticamente, la Middleton dei gatti – ha trascorso molte ore a farle le fusa. Ma forse da qualche parte il vecchio leone viveva ancora. Nell’agosto del 2012, infatti, ha fatto strage di topi, abbandonandoli in gesto quasi di sfida davanti all’ingresso del numero 10 di Downing Street. Non solo, ha fatto anche rissa col gatto dei vicini: Larry sì, si è rotto il collarino, ma l’altro ci ha rimesso un pezzo di orecchio e il pelo della schiena.

Regnava solo e incontrastato quando non ci ha messo lo zampino la gatta Freya, una randagia che ne aveva viste veramente tante, indurita dalla vita e dalle lotte, una che non aveva paura di sporcarsi le zampe, e che, infatti, ha seriamente messo in pericolo i topi della zona, spingendosi fino ai civici 11 e 12 dell’illustre street. E infatti, la vera assassina topicida è stata lei, fino al 2014, quando ha cambiato residenza. Larry, si è chiesto se non fosse il caso di opporsi al predominio di Freya, si è risposto, ha preferito intrattenere rapporti cordiali e dividere con lei il titolo ufficiale di Chief Mousier.

 

 

Prima di loro solo i gatti Sybil e Humphrey erano stati incaricati ufficialmente, ma i gatti al 10 Downing Street, hanno sempre servito la monarchia. Se ciò ancora non bastasse, sappiate che Larry è un gatto titolato: ha una targa a lui dedicata al gattile che lo ospitava, su di lui è stato scritto un libro e disegnato un cartone animato.
Di lui l’ex primo ministro Cameron dice: «Mi manca in effetti, Larry. Ma aveva l’abitudine di occuparmi la sedia al mattina». Provate a farlo voi col vostro capo.