che personaggio!

Don Camillo lancia la sua nuova impresa: da Albegno a Santiago, duemila chilometri a piedi

Sette coraggiosi per un’avventura di 52 giorni, da luglio a settembre 2020. «Si prega tre volte al giorno, si cammina con sole o pioggia». Ci si può ancora iscrivere

Don Camillo lancia la sua nuova impresa: da Albegno a Santiago, duemila chilometri a piedi
Treviolo e Lallio, 20 Gennaio 2020 ore 23:35

di Monica Sorti

2.072 chilometri in 52 giorni. A piedi. Sono questi i numeri del pellegrinaggio organizzato da don Camillo per la prossima estate. Sette camminatori, di cui cinque di Albegno, uno di Serina e uno di Almenno, si metteranno in marcia partendo da Albegno destinazione Santiago de Compostela, con sosta di un giorno a Lourdes, per riprendere fiato. La partenza è prevista per lunedì 27 luglio, mentre l’arrivo a Santiago è programmato per il 16 settembre. Ogni giorno si percorrerà un tratto di strada variabile, con una media di 40 chilometri. La tappa più corta sarà la prima, di 29 chilometri, e coprirà il tragitto tra Albegno e Rivolta d’Adda. Mentre la più lunga, con i suoi 53 chilometri, sarà quella del 31 luglio, che porterà i pellegrini da Isola del Cantone ad Arenzano.

«Si comminerà in pianura, in collina e in montagna. Con il sole, la pioggia e il vento. Un passo dopo l’altro». Don Camillo tende a sminuire quella che invece ha tutti i connotati per rivelarsi una grande impresa, sottolineando che il fatto di camminare è insito nella natura umana. «Per me non è la prima volta, questo è un pellegrinaggio che ho già fatto nel 2009 – racconta il don -. Per il momento siamo in sette, con l’appoggio logistico di un camper nel quale trascorreremo le notti fino all’arrivo a St. Jean Pied de Port». Questo perché, da Albegno fino alla cittadina dei Pirenei, i pellegrini dovrebbero cercarsi ogni sera un posto dove alloggiare, non essendoci strutture preposte come invece si possono trovare nella seconda parte del viaggio.

Eventuali nuovi camminatori che volessero aggiungersi saranno accolti a braccia aperte: «Nel caso, per questioni logistiche, oltre che economiche, sarebbe necessario costituire almeno un gruppo di 5 o 6 persone, con l’appoggio di un altro camper – spiega don Camillo -. Invece chi volesse aggiungersi alla comitiva da St. Jean Pied de Port per tutto il tratto fino a Santiago, che comprende 800 chilometri da percorrere in 20 giorni, o solo per qualche tratto, lo può fare raggiungendoci con i mezzi pubblici nel punto da lui scelto».

Continua a leggere a pagina 41 di PrimaBergamo in edicola fino al 23 gennaio, oppure in edizione digitale QUI

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve