La posta degli amori sfigati Anche senza figli c’è felicità

Personaggi 06 Ottobre 2018 ore 09:27

Cara Alba,
Più che una lettera, questo è un grido. Di rabbia, di paura. Non ti chiedo una soluzione, ci sono cose per cui non c’è. Bisogna solo accettarle. Quello che ti chiedo è un consiglio: voglio che mia moglie non si senta più in colpa. Il problema è tanto semplice quanto, per noi, dilaniante: non riusciamo (possiamo?) avere figli. Siamo sposati da cinque anni, ci proviamo dalla prima notte. Ma niente. L’ironia s’è trasformata in ansia; l’ansia in rabbia; la rabbia in sconforto. Adesso c’è solo una profonda tristezza. Mia e sua. Solo che io, in qualche modo, tiro avanti; lei non ce la fa. Piange ogni notte, ogni volta che provo a toccarla. Si ritrae, scappa in una fortezza di sofferenza nella quale non riesco a entrare. Sta crollando tutto. Sta crollando la nostra vita, i nostri progetti, il nostro amore. Uno stillicidio dove ogni lacrima da lei versata crea un solco ancora più profondo. La medicina, per ora, non ci ha dato risposte; la fede neppure. Prego ogni sera e ogni mattina, ogni volta che la sento piangere. Ho bisogno di una mano, perché da solo non ce la faccio. Prima almeno avevo lei, ora non ne sono più così sicuro.
Emanuele

Caro Emanuele,
Quando le coppie che desiderano dei figli incontrano queste difficoltà, qualcosa cambia per sempre. Immaginare che il grande sogno della famiglia, il più nobile e umano che una coppia possa avere, potrebbe non realizzarsi, fa male. Non so cosa possa davvero provare una donna che vive questa esperienza, ma credo che sia un punto collegato al desiderio di trovare il proprio compito nel mondo, che per voi, ma soprattutto per lei, ora, è l’essere genitore. Il senso di responsabilità che prova è un dolore al quale non avrai accesso. Ma il dolore deriva anche dalla differenza tra la realtà immaginata e quella che siamo costretti a vivere. Non posso dirti che tutto sarà come prima. Ma non sta crollando tutto, non state crollando voi. Sta solo cambiando il vostro modo di vedere il futuro. Ci vorrà molto tempo, molto aiuto, ma capirete che la felicità potrà ancora entrare nelle vostre vite. Potrà essere un modo inaspettato di vedere la famiglia, un modo diverso di vivere la coppia e la vita. Forse serve solo più tempo. Adesso devi essere forte per due, non perdere la speranza per due: la vita ha sempre più fantasia di noi. Per due.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli