Prima il campo, poi l'intervento

L’intensa settimana del Papu Due vittorie e una mano rotta

L’intensa settimana del Papu Due vittorie e una mano rotta
04 Ottobre 2016 ore 09:45

È stata una settimana particolare quella del numero 10 atalantino Alejandro “Papu” Gomez. Nel giro di pochi giorni, tra Pescara e Bergamo, è successo un po’ di tutto: due vittorie, grandi prestazioni, un super gol e un (quasi) assist, ma anche un frattura e una bella giornata di sole passata in ospedale per sistemare chirurgicamente la mano sinistra. Tutto condito da una doppia fascia di capitano, dal piccolo Bautista che lo ha accompagnato in campo e da due giornate di campionato chiuse con il titolo di miglior giocatore della Dea.

 

crotone-atalanta-gol-gomez

[Il meraviglioso gol del Papu al Crotone nell’illustrazione di Giuseppe Pannacchione]

 

La strana serata abruzzese. Sul campo di Pescara, l’Atalanta cercava tre punti fondamentali per il futuro contro il Crotone. Alla lettura delle formazioni, la presenza di Petagna lasciava più di un dubbio ma il campo ha poi dimostrato che Gasperini aveva ragione e contro il piccolo sodalizio calabrese prima sono arrivati 2 gol scacciapensieri e poi il Papu ha impreziosito la serata con un destro violento all’incrocio dei pali. Scatto laterale, palla incollata al piede e saetta dove l’estremo difensore di casa non poteva arrivare, un gol celebrato con un’esultanza molto sentita e quasi rabbiosa. Il Papu ci tiene tantissimo a fare bene e in campo l’ha dimostrato mettendoci tutto, anche una mano che ha fatto crack. Poco prima del gol, infatti, il numero 10 italo-argentino in un contrasto di gioco aveva la mano a terra e un avversario gli ha rifilato un pestone involontario. Sul momento, a botta calda, non sembrava nulla di particolare ma con il passare delle ore il giocatore ha iniziato a sentir male e i primi accertamenti hanno confermato: frattura composta del terzo metacarpo della mano sinistra.

 

 

Il Napoli col tutore. Fin da mercoledì alla ripresa degli allenamenti, il Papu è sceso in campo con una vistosa fasciatura alla mano ma la frattura era ormai certa così come la necessità di un intervento in ospedale per la risoluzione del problema. Mai sosta è stata più utile, ma il problema degli ultimi giorni è stato quello di trovare un tutore adatto che permettesse comunque di scendere in campo nella fondamentale sfida al Napoli. Nonostante il dolore, il ragazzo ha spinto fino alla partita, come sempre, e l’ingresso in campo accompagnato dal figlio Bautista ha fatto da prologo ad una gara da migliore in campo. Fin dai primi minuti, Gomez ha battagliato con i partenopei senza tirarsi indietro; dalle sue parti si muoveva Hysaj (non propriamente un giocatore morbido) ma in occasione del gol di Petagna quello che ha fatto Gomez merita menzione: dopo un contrasto, il numero 10 atalantino è finito a terra rialzandosi praticamente in un istante, la lettura del movimento di Petagna è stata perfetta e il cross al centro ha propiziato la rete. Per tutta la gara, al tiro o in fase di spinta, la mano fasciata di bianco con il tutore non ha mai condizionato la prestazione e all’uscita dal campo tutto lo stadio ha applaudito il capitano.

 

 

La giornata in ospedale. Mentre tutti i compagni riposavano, Gomez ha dedicato il suo lunedì alla sistemazione della frattura. Grazie alle foto pubblicate su Instagram, il ragazzo e la moglie Linda hanno aggiornato tutti i followers quasi in tempo reale. Prima l’arrivo alle Gavazzeni, poi la preparazione dell’intervento e infine una fotografia post-operatoria con il volto un po’ sofferente del giocatore e la mano bloccata al petto. Gomez oggi tornerà a Zingonia ma è probabile che per qualche giorno il suo lavoro continui in modo differenziato, fortunatamente la sfida con la Fiorentina è lontana una decina di giorni e quindi non c’è la necessità di correre contro il tempo. Non è il primo e non sarà nemmeno l’ultimo giocatore a scendere in campo in condizioni fisiche non perfette, ma nell’Atalanta dei giovani, quel furetto sulla fascia sinistra è determinante e il primo a saperlo è proprio il Papu Gomez.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia