Discipline alternative

Matteo Brozzoni, il pilota di Zanica che ha vinto il triplete dei trattori

Matteo Brozzoni, il pilota di Zanica che ha vinto il triplete dei trattori
Personaggi 25 Giugno 2018 ore 11:01
Foto in copertina: Marco Caravaggi Photography

 

Zanica terra di eccellenze sportive. Lo preannuncia la serata che si terrà domenica, ma non solo: ad aggiungere un altro tassello vincente ci pensa Matteo Brozzoni. Cittadino di Zanica, Matteo si è infatti distinto in alcune gare per trattori che ha affrontato nelle scorse s ettimane. Le ultime due competizioni affrontate dallo zanichese gli hanno in effetti regalato altrettanti successi. A raccontarceli è lo stesso Brozzoni: «Sabato 2 e 9 giugno ci sono state due competizioni che mi hanno visto trionfare. L’emozione è moltissima: sia a Ponte dell’Olio che a Ravarino ho ottenuto il miglior tempo della mia categoria e il record assoluto della pista. Nella competizione della Festa della Repubblica ho fatto registrare un tempo di 8,29 secondi, mentre nella seconda, nel modenese, la gara è durata 9,67 secondi. Una bella prestazione, vista la pioggia che aveva reso il terreno di gara molto duro poco scorrevole». Tuttavia, nella gara disputata nel piacentino il 2 giugno, Matteo ha ottenuto un altro primato: «A Ponte sull’Olio ho vinto anche il record slitta. Significa, cioè, che quella slitta, durante tutta la sua attività, non ha mai percorso i cento metri in quel tempo. L’unione di queste tre vittorie si chiama, nell’ambiente, triplete. Un po’ come quello calcistico, se vogliamo».

 

 

Incredibile! Matteo Ditta sale per la prima volta su Dynamite e fa il triplete: vittoria, record pista e record slitta!

8.29!!!!!!!! ??????

Grande Matteo!!!

Pubblicato da Team Dynamite su Domenica 3 giugno 2018

 

Che cos’è il fast pulling. Già, si è parlato di tempi e gare. Ma come funziona, nello specifico il fast pulling (questo il nome corretto della disciplina)? Sempre Matteo ce lo ha spiegato: «Il nostro sport consiste nel trainare un rimorchio, quella che si chiama slitta in gergo tecnico, con il proprio trattore. Questo, ovviamente, in un percorso stabilito lungo 100 metri. I mezzi agricoli sono suddivisi in varie categorie e ognuna ha un determinato peso da trasportare sulla slitta. Si va dalle 80 fino alle 140 quintali. Nella mia fascia si trasportano carichi di 10 o 11 tonnellate». Una passione, quella per il fast pulling, nata quasi per gioco: «Otto anni fa c’era una gara a Orzinuovi: incuriosito, ho deciso di andare a provare questa disciplina. Alla prima gara ho ottenuto un secondo posto ed è scattata la scintilla: mi sono lasciato completamente prendere da questo sport. Ora, dopo due anni di pausa, sono tornato in pista; “alla manetta” come diciamo noi piloti».

Una lunga storia d’amore. Una storia d’amore che, in realtà, dura da trent’anni: «I trattori sono la mia passione da più di trent’anni. Molte persone amano il calcio, io i motori e, nello specifico, quelli dei trattori. Si tratta di una disciplina che mi dà emozioni fortissime. Al punto da definire i trattori la passione di una vita». Dopo aver parlato del passato, non poteva mancare un’occhiata al prossimo futuro: «Le prossime competizioni si terranno a luglio in provincia di Lodi. Tuttavia…»

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 37 di Bergamopost cartaceo, in edicola fino a giovedì 28 giugno. In versione digitale, qui.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli