Un articolo del Guardian

Chi scriverà il futuro del calcio Sessanta fuoriclasse under 18

Chi scriverà il futuro del calcio Sessanta fuoriclasse under 18
12 Ottobre 2016 ore 08:50

La ricerca del talento è un po’ come la lista della spesa appiccicata al frigorifero: latte, uova, marmellata, sinistro, posizione di gioco, riflessi, tiro. Se poi finisce, bisogna anche tornare a comprare, e qualche volta tocca pure spendere. Per fortuna che c’è il Guardian. Il noto quotidiano britannico ha fatto l’elenco della spesa dei migliori 60 giovani under 18 in giro per il mondo. Sono i prossimi pezzi pregiati del mercato, i nuovi prodotti a chilometro zero da andare a prendere, i campioni del futuro che non sono ancora (del tutto) sbocciati. Dall’Italia ne sono usciti (soltanto?) due. Uno è il portiere del Milan Gigio Donnarumma (che è già una certezza), l’altro è Gianluca Scamacca, che ha lasciato il nostro campionato per andare a giocare in Olanda, nel Psv.

 

talenti-01

 

A cosa serve stilare una lista di giocatori così? A dirci che il talento non finisce mai. Secondo il quotidiano, molti dei giocatori più forti nati nel 1999 vengono allevati – sai che sorpresa – dalla Premier League. In tutte se ne contano 10, un sesto del totale: tanti. Peccato, però, che pochissimi di quelli segnalati gli anni scorsi abbiano avuto una crescita esponenziale. È dal 2014 che il Guardian si cimenta in questa previsione. Due anni provò con una lista di 40 ragazzi, nel 2015 arrivò a 50, ma gli unici due esplosi davvero sono stati Marcus Rashford (venuto fuori con lo United) e Jacob Bruun Larsen, acquistato dal Borussia Dortmund e in costante crescita tra gol e assist con l’Under19. Nel 2015 il Guardian segnalò anche Manuel Locatelli, che proprio domenica ha realizzato il suo primo gol a San Siro con la maglia del Milan.

4 foto Sfoglia la gallery

Ci prende il Guardian o non ci prende? Alla fine qualche previsione è stata azzeccata. Ma certo, la quantità di calciatori segnalati aumenta le possibilità. Vedremo tra un anno. Intanto, tra i nomi messi in quest’ultima lista, spiccano Maximiliano Romero, attaccante del Vélez Sarsfield con già 3 presenze in prima squadra, e Malang Sarr, diciassettenne con 10 presenze e una rete nel Nizza di Favre e Balotelli, attualmente in testa alla Ligue 1. Molti dei talenti messi in lista giocano in Sudamerica. Il messicano Paolo Medina, per esempio, è un esterno destro interessante, terzino e capitano del Real Madrid Juvenil B allenato da Guti. Altri nomi da seguire sono quelli del portoghese José Gomes del Benfica, del centrocampista rumeno dell’Arsenal Vlad Dragomir e di Manuel Morlanes del Villareal.

 

La list 2016 dei 60 talenti fatta dal Guardian:

Argentina: Ezequiel Barco (Independiente), Maximiliano Romero (Velez)
Armenia: Vahan Bichakhchyan (Shirak)
Australia: Sebastian Pasquali (Melbourne Victory)
Austria: Valentino Müller (Altach)
Belgio: Mile Svilar (Anderlecht), Thibaut Verlinden (Stoke City), Indy Boonen (Manchester United)
Bosnia: Nedim Hazdic (FK Sarajevo)
Brasile: Luiz Fernando (Figueirense), Fabrício Oya (Corinthians), Nicolas Reis Bernardo (Santos)
Bulgaria: Vladislav Zhikov (Milan)
Cile: David Salazar (O’Higgins)
Cina: Shan Huanhuan (Beijing Gouan)
Colombia: Juan Camilo Hernández (Deportivo Pereira)
Corea del Sud: Kim Jung-min (Gwangju FC)
Costa D’Avorio: Gaoussou Nillmar Sow (ASEC Mimosas)
Danimarca: Jens Odgaard (Lyngby)
Finlandia: Sergei Eremenko (Basilea)
Francia: Malang Sarr (Nizza), Alban Lafont (Tolosa)
Germania: Kai Havertz (Bayer Leverkusen), Arne Maier (Hertha Berlino)
Ghana: Samuel Atta Mensah (Wa All Stars)
Giappone: Shunta Nakamura (Kashiwa Reysol)
Grecia: Antonis Stergiakis (Slavia Sofia)
Inghilterra: Reiss Nelson (Arsenal), Dujon Henriques Sterling (Chelsea)
Iran: Mohammad Soltani Mehr (Saipa)
Islanda: Kolbeinn Finnsson (Groningen)
Italia: Gianluca Scamacca (PSV Eindhoven), Gianluigi Donnarumma (Milan)
Mali: Sékou Koïta (USC Kita)
Messico: Paolo Medina (Real Madrid), Edwin Lara (Pachuca)
Montenegro: Lazar Carevic (OFK Grbalj)
Nigeria: Kingsley Michael (Football College Abuja)
Olanda: Matthijs De Ligt (Ajax), Tahith Chong (Manchester United)
Paraguay: Marcelino Ñamandú (Rubio Ñu)
Polonia: Kamil Grabara (Liverpool)
Portogallo: José Gomes (Benfica), Domingos Quina (West Ham), Diogo Dalot (Porto)
Repubblica Ceca: Christian Frydek (Sparta Praga)
Romania: Vlad Dragomir (Arsenal)
Russia: Daniil Utkin (Krasnodar)
Serbia: Dejan Joveljic (Stella Rossa Belgrado)
Spagna: Alejandro Pozo Pozo (Siviglia), Manu Morlanes (Villarreal), Brahim Diaz (Manchester City)
Stati Uniti: Nick Taitague (Schalke 04)
Svezia: Joel Asoro (Sunderland), Alexander Isak (AIK Solna)
Svizzera: Andi Zeqiri (Juventus)
Sudafrica: Shungu Dutiro (Bidvest Wils)
Thailandia: Sittichok Phaso (Chonburi FC)
Turchia: Abdulkadir Omur (Trabzonspor)
Uruguay: Nicolas Schiappacasse (Atletico Madrid)

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia