Persone
Non rispondeva al telefono

Insegnante trovata morta nella sua casa in via Sant'Orsola, stroncata da un malore improvviso

Maria Teresa Scuglia era una maestra di scuola materna in pensione. A dare l'allarme i figli, preoccupati dal silenzio della donna

Insegnante trovata morta nella sua casa in via Sant'Orsola, stroncata da un malore improvviso
Persone Bergamo, 09 Agosto 2022 ore 12:30

Un malore improvviso l'ha stroncata dopo mezzogiorno, mentre si trovava in casa sua. Maria Teresa Scuglia, 72 anni e insegnante di scuola materna in pensione, viveva sola in via Sant'Orsola. E qui è stata trovata senza vita intorno alle 18 di domenica 7 agosto.

A dare l'allarme i figli, Carlo e Daniele, preoccupati perché dalle 12 non rispondeva al telefono. Così hanno raggiunto la sua casa, dove la porta era chiusa con la chiave inserita nella toppa dall'interno. Allertato il 112, sul posto sono arrivati i Vigili del fuoco del comando di Bergamo e la Polizia locale, che hanno forzato la porta.

Purtroppo per Maria Teresa non c'era più nulla da fare: è stata trovata morta a terra. Era ben truccata e in ordine: come ha spiegato il figlio Carlo a L'Eco di Bergamo, probabilmente era appena tornata dalla solita passeggiata domenicale in via XX Settembre e Piazza Pontida. Anche i vicini hanno riferito di averla incontrata poche ore prima.

I figli l'avevano sentita al telefono l'ultima volta il sabato sera: stava bene, ma il giorno successivo a mezzogiorno più nessuna risposta. Gli accertamenti hanno confermato un malore improvviso. La salma si trova presso la casa del commiato di via San Bernardino 139: i funerali saranno celebrati presso la chiesa di Sant'Alessandro in Colonna, alle ore 10.

Seguici sui nostri canali