Persone
I suoi bellissimi scatti

Foto di spose e matrimoni: il bergamasco Simone Lorenzi tra i migliori d'Italia

Ha ricevuto il riconoscimento durante la convention annuale organizzata al Royal Hotel dall'Anfm, l’associazione nazionale di categoria

Foto di spose e matrimoni: il bergamasco Simone Lorenzi tra i migliori d'Italia
Persone Bergamo, 05 Aprile 2022 ore 14:43

Il bergamasco Simone Lorenzi è tra i migliori fotografi matrimonialisti in Italia. Lo ha certificato l’Anfm, l’associazione nazionale dei fotografi di matrimonio, che lo ha premiato nel corso della convention organizzata il 19 marzo Royal Hotel di Torino.

Nell’occasione, come ogni anno, giudici di fama internazionale hanno giudicato i migliori fotografi e le migliori immagini da loro immortalate durante le cerimonie: ritratti di spose trepidanti, padri commossi, ma anche bambini annoiati durante il ricevimento. Immagini che non sono soltanto semplici foto ricordo degli invitati, ma veri e propri racconti per immagini, che esprimono tutta l’autenticità di un giorno così importante.

5 foto Sfoglia la gallery

«La Lombardia offre molti luoghi dove celebrare cerimonie oppure organizzare ricevimenti – racconta Simone Lorenzi -. Opere d’arte architettonica, icone delle grandi città, ma anche incantevoli scorci poco conosciuti e paesaggi montani suggestivi, fino alle magnifiche location sui grandi laghi come quello di Como, dove si è svolto il mio matrimonio premiato. Se uniamo tutto questo alla grande comodità dei numerosi aeroporti, tra cui quello di Bergamo, la Lombardia è la regione perfetta per celebrare un matrimonio».

«Amo la mia bellissima città e i luoghi della Lombardia, dai bucolici agriturismi nel verde alle eleganti ville storiche e i castelli, dalle rive dei laghi attraversando le pianure coltivate a viti e cereali fino alle cime delle montagne – conclude Lorenzi -. Quello che propongo è la mia espressione delle vicende personali della vita di due persone nella storia di un giorno; narrare delle meravigliose unicità di una coppia innamorata con la mia sensibilità in modo irriproducibile».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter