Il commiato

Treviglio si stringe attorno a Mara Marcuccio, educatrice affettuosa scomparsa per una malattia

La donna, 45 anni, lavorava alle scuole di Pontirolo e in vari Cre della Bassa. Da sei mesi combatteva con la sofferenza della sua situazione

Treviglio si stringe attorno a Mara Marcuccio, educatrice affettuosa scomparsa per una malattia
Pubblicato:
Aggiornato:

Treviglio si stringe attorno alla famiglia di Mara Marcuccio, 45 anni, educatrice e madre di due figli, scomparsa a causa di una malattia incurabile.

Educatrice a scuola e ai Cre

La donna svolgeva attività di educatrice alle scuole elementari e medie di Pontirolo Nuovo, mentre d'estate seguiva i Cre del paese, ma anche di Fara Gera d'Adda e altri comuni della Bassa. Grande l'attenzione per i ragazzi con disabilità, apprezzata sia da loro che dai genitori, anche per l'affetto che dimostrava nei loro confronti.

L'entusiasmo anche nella malattia

Il male l'aveva costretta sei mesi fa a rivedere la sua quotidianità e, in seguito, l'aveva costretta a muoversi in carrozzella, ma non aveva perso la passione per la vita e la voglia di fare, così come la speranza. Un'atteggiamento ricordato, insieme all'amore per la propria famiglia, anche dai molti, tra parenti, amici e conoscenti che le hanno portato l'ultimo saluto alla casa del commiato della cittadina.

Mara lascia il marito Francesco Scaramuzza, il figlio maggiore Diego di 13 anni e il più piccolo Valerio di 6, ma anche la madre Giovanna ed il fratello Luca. I funerali si celebreranno mercoledì 3 luglio, alle 10.15, alla chiesa del Conventino.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali