Politica
L'annuncio

Dario Violi delegato del Consiglio Regionale Lombardo: «Premiato il nostro lavoro»

Il consigliere bergamasco pentastellato è uno dei tre delegati del Pirellone

Dario Violi delegato del Consiglio Regionale Lombardo: «Premiato il nostro lavoro»
Politica 11 Gennaio 2022 ore 13:26

Dario Violi, consigliere regionale bergamasco del Movimento Cinque Stelle, è uno dei tre delegati del Consiglio Regionale della Lombardia che andranno a Roma per eleggere il Presidente della Repubblica.

«Ventidue voti dimostrano come il Movimento Cinque Stelle abbia lavorato in modo puntuale e compatto in questi anni e sono un riconoscimento all’azione politica che abbiamo saputo portare avanti con serietà e preparazione, durante le due legislature in Consiglio Regionale. Personalmente sono orgoglioso siano stati riconosciuti anche i miei nove anni d’esperienza e il mio profilo istituzionale. Il risultato è quindi l’espressione di un voto che ha premiato capacità e competenza. Questa elezione è un messaggio chiaro a chi, peccando di supponenza, nei salotti politici e mediatici ci considera finiti. Il Movimento Cinque Stelle c’è e continuerà ad avere il suo peso in Lombardia», ha commentato soddisfatto Dario Violi.

Meno soddisfatto il Pd, come dimostra una nota stampa dei dem lombardi diffusa poco dopo la nomina dei delegati: «Forza Italia e Fratelli d’Italia hanno scelto un esponente del Movimento 5 stelle. Il delegato delle opposizioni per l’elezione del prossimo Presidente della Repubblica è stato scelto dal centrodestra. L’interferenza della maggioranza nelle dinamiche dell’opposizione è un fatto grave. Questi sono fatti politici che hanno un senso chiaro e hanno a che fare con l’obiettivo di Forza Italia di far eleggere Silvio Berlusconi come prossimo capo dello Stato. Noi rimaniamo convinti che la chiarezza e la coerenza paghino sempre. Prendiamo atto che siamo l’unica opposizione vera in Regione Lombardia».

Violi, infatti, è stato nominato grazie all'importante contributo della maggioranza di centrodestra. Gli altri due delegati sono il governatore Attilio Fontana e Alessandro Fermi, presidente del Consiglio regionale. Entrambi sono esponenti della Lega.