Tempo di considerazioni

Il dopo-elezioni di Pezzotta: «I sondaggi? Soldi spesi male. Auguro ogni bene a Carnevali»

I pronostici commissionati dal centrodestra non avevano previsto un distacco così netto dalla sua avversaria: forse trascurato l'effetto Gori

Il dopo-elezioni di Pezzotta: «I sondaggi? Soldi spesi male. Auguro ogni bene a Carnevali»
Pubblicato:
Aggiornato:

«Torno a fare l'avvocato, ma farò opposizione in Consiglio comunale per onorare i voti dei cittadini». Andrea Pezzotta, dopo la sconfitta alle amministrative di Bergamo contro l'avversaria Elena Carnevali, ha sintetizzato così i suoi progetti per il futuro.

L'impegno continuerà quindi dall'opposizione a Palazzo Frizzoni, ma per il resto tornerà a dedicarsi maggiormente alla sua professione, a cui senza dubbio la campagna elettorale aveva portato via molto tempo.

Il clima teso al point elettorale

All'inizio, poco prima dell'inizio dello spoglio, aveva preferito non commentare, ma già si era capito il probabile esito, per certi versi annunciato dall'exit poll venuto fuori domenica sera, che dava la candidata del centrosinistra in testa e in netto vantaggio. Quando ormai il risultato era abbastanza evidente, in un clima generale tra il teso e il deluso, ha deciso prima di buttarla un po' sullo scherzo: «Parliamo d'altro: dove andate in vacanza?», ma poi è arrivato il momento delle valutazioni e delle dichiarazioni serie, rispetto a ciò che è successo ed il lavoro che si è fatto in questi mesi.

Il discorso di Pezzotta

Ormai in serata, poco prima delle 18, l'avvocato ha deciso di fare il suo discorso, accolto da un applauso dei presenti, politici e sostenitori, al point elettorale. «Sono stato me stesso, ci ho messo l’anima e ho fatto tutto quello che si poteva fare - ha esordito il candidato del centrodestra -. Non ho avuto un momento libero da metà gennaio, mi riposavo solo quando facevo l’avvocato».

Per quanto riguarda i sondaggi, che non sono stati in grado di avvicinarsi, nei pronostici, a quello che è stato il bilancio finale, ha detto che sono stati «soldi spesi male» e che «non è stata calcolata l’incidenza di Gori, senza togliere niente a Carnevali. Ci vedremo in Consiglio».

Pezzotta ha spiegato che, pur mantenendo la promessa fatta agli elettori, proseguendo il suo lavoro dalla minoranza in Comune, tornerà al suo mestiere: «Mi porterò dietro il rapporto con lo staff e gli incontri con tanta gente». Dopo queste considerazioni, si è recato in Piazza Matteotti per incontrare la sua avversaria, con la quale si era già sentito in privato al telefono prima della conferenza stampa, per potersi complimentare di persona per la vittoria: «Le auguro ogni bene e le auguro di fare un buon lavoro per il bene della nostra città».

Commenti
Claudio

I sondaggi sono sempre favorevoli a chi li commissiona e quindi li paga.Personalmente ci credo poco . L'Avv. Pezzotta meritava sicuramente un risultato migliore e va apprezzato il suo impegno. Speriamo che Carnevali migliori alcuni aspetti problematici di Bergamo ( commercio e viabilità per es.) .

mauro vaerini

Onore ad Andrea Pezzotta, che si è preso una responsabilità che nessuno nel centro destra osava prendersi. in bocca al lupo Elena Carnevali, sperando che prosegua il lavoro svolto, migliorandolo.

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali