Menu
Cerca

Alvano Bacchi, da esponente di spicco del mercato immobiliare umbro a imprenditore innovativo di successo internazionale

Idee & Consigli 03 Giugno 2021 ore 16:45

Alvano Bacchi nasce a Perugia nel 1971 e a soli 27 anni ottiene i primi successi nel mercato immobiliare, dove approda dopo una parentesi nell’esercito. Bacchi dimostra da subito il suo spirito imprenditoriale e la grande attenzione per il territorio che lo porteranno a conseguire numerosi successi immobiliari e a diventare tra il 1998 e il 2010 uno degli imprenditori più noti e apprezzati della regione con effetti significativi in termini di sviluppo socio-economico del territorio e occupazionale. 

Dopo i successi immobiliari Alvano Bacchi decide di ampliare i suoi investimenti diversificando anche la sfera di interesse e di competenza allargata al comparto manufatturiero industriale. L’iniziativa si è perfezionata con l’acquisizione di due realtà industriali site nella regione Umbria già note e operative nel mercato di riferimento del settore meccanico italiano: la prima 3M, che grazie alla politica di sviluppo avviata dalla governance facente capo ad Alvano Bacchi, si è affermata come realtà internazionale di successo nel campo della pressofusione di leghe leggere; l’altra, avvenuta in seguito, il gruppo Fonderie Tacconi attive nel comparto delle fonderie di ghisa e acciaio. Dette realtà italiane, che l’imprenditore umbro ha rivisitato completamente e ristrutturate sul piano dell’efficienza e della qualità del prodotto, introducendo processi di innovazione negli impianti produttivi ed ampliando le conoscenze tecniche e tecnologiche, virando decisamente verso la sostenibilità nel caso delle Fonderie.  

Alvano Bacchi è anche un grande appassionato di sport, e con la sua 3M è da anni sponsor ufficiale della 3M Pallavolo Perugia, una delle squadre femminili più promettenti del centro Italia per la serie B1.

Alvano Bacchi trasforma 3M: da eccellenza nostrana a internazionale del made in Italy

Alvano Bacchi approda nel campo della pressofusione nel 2013, acquisendo la quota di maggioranza di 3M. Con il ruolo di Amministratore Delegato e Presidente del Consiglio di Amministrazione guida l’azienda verso un profondo rinnovamento che la renderà un’eccellenza da prima in Italia e poi oltre confine.

Nel 2014 Alvano Bacchi fa realizzare un’isola automatizzata per la pressofusione di 2350 tons di potenza che permette a 3M la realizzazione di lavorazioni tecnologicamente avanzate e dall’elevata volumetria, ampliando il raggio d’azione dell’azienda e consentendole di attirare nuovi clienti approdando sul mercato automotive.

L’animo innovatore di Alvano Bacchi permette inoltre all’azienda di acquisire competenze di know-how avanzate grazie alla promozione dell'integrazione di strumenti per il monitoraggio delle specifiche tecnico-qualitativo del prodotto. Come risultato 3M ottiene la certificazione ISO TS 16949, che le consente di realizzare componenti per il mercato automotive diventando presto un punto di riferimento in Italia e aprendo spiragli verso il mercato estero.

Il rinnovamento degli impianti, unito all'intensa campagna di marketing promossi da Alvano Bacchi consentono a 3M una crescita esponenziale e in breve tempo diventa una protagonista di spicco nel panorama europeo per quanto riguarda l’ambito della fusione e pressofusione di leghe leggere in alluminio, configurandosi come un’eccellenza del Made in Italy a livello internazionale. 

Imprenditore e innovatore, dopo 3M Alvano Bacchi rivoluziona le Fonderie Tacconi

Spinto da un animo innovatore Alvano Bacchi passa dopo il successo in 3M alle Fonderie Tacconi, vecchio Gruppo FOM Fonderie Tacconi, oggi costituite F.A. spa. 

Alvano Bacchi acquisisce il Gruppo FOM Fonderie Tacconi nel 2019 e come in 3M avvia da subito un profondo rinnovamento dell’azienda a partire dagli impianti, ottimizzando i processi produttivi e introducendo sensoristica specializzata per l’analisi continuativa dell’impatto ambientale. Tema che negli anni ha scatenato un forte dibattitto nelle aree circostanti, coinvolgendo i cittadini preoccupati per l’impatto ambientare sul territorio, dove si trova il centro turistico-religioso Assissano e chi vuole invece tutelare il grande livello occupazionale degli stabili nella regione.

Grazie al processo di digitalizzazione avviato da Alvano Bacchi le nuove Fonderie Tacconi hanno risposto subito alle preoccupazioni del Tavolo interistituzionale rinominato “Caso Tacconi”. La digitalizzazione degli impianti ha infatti consentito il collocamento di sensoristica specifica per il controllo dell’impatto ambientale e con la consulenza di esperti sono stati anche posizionati deposimetri in punti strategici per il rilevamento delle polveri depositabili. A dimostrazione dell’impegno di Bacchi riguardo al tema inoltre, tutti i dati sono stati messi a disposizione degli esperti coinvolti dal Tavolo, così da poter verificare l’andamento delle rilevazioni.

Alvano Bacchi e la passione per la pallavolo: sponsor ufficiale della 3M Pallavolo Perugia

Da sempre grande appassionato di pallavolo, Alvano Bacchi è da anni sponsor ufficiale della 3M Pallavolo Perugia, promettente squadra femminile della serie B1 italiana che anche questo anno ha centrato l’obiettivo Playoff, battendo 3-1 le avversarie dell’Angelini Cesena. 

L’avvio non è stato dei migliori ma dopo siamo venuti fuori sia con il gioco che come compattezza di gruppo. Centrare i playoff è un bel traguardo, ora cercheremo di andare più avanti possibile”. Le parole di Marco Gobbini, coach 3M Perugia, dopo la vittoria che ha consentito l’ingresso alla squadra ai playoff.