Idee & Consigli

Certificazione Netcomm: cos’è e perché è da considerarsi importante

Certificazione Netcomm: cos’è e perché è da considerarsi importante
Idee & Consigli 20 Luglio 2022 ore 15:14

La cosiddetta Certificazione Netcomm viene assegnata ad alcuni e-commerce ed è assolutamente da considerarsi un elemento di pregio, indice di qualità e di affidabilità.

Se un sito web può vantare la Certificazione Netcomm,  di norma, non è affatto difficile scoprirlo:, ad esempio l’e-commerce Bytecno, specializzato nella vendita di prodotti di elettronica online, è riuscito a conseguirla e la esibisce direttamente nella propria homepage.

Ma entriamo nel dettaglio e cerchiamo di capire cos’è questa certificazione, chi la rilascia e come è possibile ottenerla.

Cos’è la Certificazione Netcomm e da chi viene rilasciata

La Certificazione Netcomm è rilasciata dal Consorzio del Commercio Digitale Italiano, conosciuto anche, più semplicemente, come Consorzio Netcomm, realtà che ha come mission principale quella di promuovere lo sviluppo delle aziende tramite la valorizzazione del mondo digitale, con un particolare riguardo per l’e-commerce.

È proprio agli e-commerce, appunto, che il Consorzio del Commercio Digitale Italiano ha scelto di rivolgere questa sua certificazione, attraverso la quale viene garantito che il sito web in questione possa essere considerato sinonimo di qualità, trasparenza ed affidabilità, tutte peculiarità che dovrebbero sempre contraddistinguere un e-commerce di livello.

Come può essere ottenuta la Certificazione Netcomm

Gli e-commerce che desiderano conseguire la Certificazione Netcomm per potersi presentare ai propri clienti con questo prezioso indice di affidabilità, possono scegliere tra due diverse procedure.

La prima soluzione è quella di divenire soci di Consorzio Netcomm, opportunità che non si realizza, ovviamente, tramite la semplice volontà, ma che prevede una serie di scrupolose verifiche da parte del Consorzio stesso.

In alternativa, gli e-commerce interessati che ritengono di meritare questo riconoscimento possono inviare una richiesta specifica al Consorzio Netcomm, attraverso la compilazione di un apposito form.

In entrambi i casi, dunque, le verifiche che vengono effettuate da Consorzio Netcomm sono scrupolose: è proprio questa realtà, d’altronde, a garantire circa l’affidabilità di un e-commerce sotto la propria responsabilità e “spendendo” il proprio marchio.

Come verificare la veridicità di tale certificazione

Proprio per poter informare i consumatori in maniera trasparente, peraltro, Consorzio Netcomm ha previsto sul proprio sito Internet un elenco di siti verificati, ovvero appunto e-commerce che hanno ottenuto la Certificazione Netcomm in maniera regolare e trasparente, seguendo le procedure indicate.

Non mancano, purtroppo, delle aziende poco serie che esibiscono il logo della Certificazione Netcomm senza averne alcun diritto, proprio per questo Consorzio Netcomm mette a disposizione dei consumatori, e in generale di chiunque navighi online, questo strumento tramite il quale è possibile verificare personalmente se la certificazione è stata realmente rilasciata.

Anche questo, dunque, è da considerarsi indice di grande serietà e trasparenza da parte del Consorzio del Commercio Digitale Italiano.

Non c’è che dire, dunque: il fatto che un e-commerce esibisca il logo ufficiale della Certificazione Netcomm è da considerarsi una ragione ulteriore per sceglierlo per i propri acquisti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter