Come organizzare la grigliata di Ferragosto

Come organizzare la grigliata di Ferragosto
Idee & Consigli 12 Agosto 2021 ore 07:14

Uno dei giorni più attesi dell’anno per trascorrere momenti piacevoli in compagnia di amici e familiari, probabilmente al pari del Capodanno, è ormai alle porte: ovviamente stiamo parlando di Ferragosto. Per quanto le due feste siano accomunate dalla convivialità, non si può dire lo stesso del clima. Salvo imprevisti, la presenza del caldo torrido non è da escludere, che diventerà ancora più difficile da tollerare a causa della presenza della griglia, ormai considerata il simbolo per eccellenza del 15 di agosto. Eppure la scelta di grigliare in giardino sarà con tutta probabilità l’opzione più gettonata, anche perché la pandemia ancora in corso fa preferire un festeggiamento all’aria aperta piuttosto che uno chiusi in casa, soprattutto se si invitano persone che non fanno parte del nucleo familiare e si vogliono mantenere le giuste distanze. Chi dispone di uno spazio esterno non vuole rinunciare a questa possibilità, ma cerca soluzioni  come le pergole per difendersi dal caldo o per ripararsi in caso di un improvviso temporale estivo, ipotesi da non sottovalutare visto l’andamento atmosferico delle ultime estati. 

Gli accessori per una grigliata perfetta

Non si può grigliare senza un barbecue, ed esistono in commercio modelli per tutte le tasche e le esigenze. I cultori preferiranno i barbecue a carbonella, e chi non ha troppa fretta di veder arrivare il cibo in tavola opterà per quelli a legna, che renderanno la cottura aromatizzata. I più fortunati potrebbero aver fatto installare una struttura in muratura adibita alla griglia, o magari la stessa era già presente all’interno dell’abitazione. Chi sceglierà la prima tipologia dovrà porre alla base del braciere carta di giornale e legnetti in modo tale da creare una combustione rapida, e sopra realizzare una piramide di carbonella, sotto la quale accendere il fuoco. Non è raro che all’interno di un set per barbecue si trovino i seguenti strumenti, fondamentali per la buona riuscita della grigliata: una pinza per girare i cibi, un pennello per cospargere gli aromi e dei guanti per proteggersi dal rischio di ustioni. 

Cosa comprare: cibi, condimenti e bevande

Passando alle pietanze, non può mancare la carne, a meno che voi e i vostri ospiti non siate vegetariani. Ci sono alcuni pezzi imprescindibili da acquistare se si vuole realizzare una grigliata tradizionale: costine, salsicce, spiedini, hamburger, cosce di pollo. In alternativa, molto più leggera e sofisticata la grigliata di pesce, che vede la presenza di salmone, spiedini di gambero, calamari e pesce spada. Entrambe le scelte potranno essere accompagnate da verdure come le melanzane, le zucchine, i peperoni, le patate o le cipolle. Non vanno dimenticate, poi, alcune pietanze fredde e il pane, che aiuterà a spezzare il sapore delle portate principali e avrà il compito di accompagnarle, anche se non sarà l’unico ingrediente a farlo. Le salse infatti rappresentano un condimento immancabile, soprattutto la barbecue per la carne, mentre nel caso del pesce la maionese si impone come la scelta migliore, resa ancora più sfiziosa con l’aggiunta di aglio o avocado. E se si vuole ammorbidire la carne? In tal caso, in fase di cottura, spennellare olio e aceto, oppure una marinatura composta da olio d’oliva, rosmarino, salvia, pepe nero e aglio, che contribuirà a intenerirla e a insaporirla allo stesso tempo.  

Pergotenda: il tocco finale

Manca ancora qualcosa per rendere la grigliata perfetta: un tavolo attorno a cui riunire le persone care, e un pergolato per ripararsi dai raggi del sole, che al momento del pranzo diventano invasivi più di qualunque altro momento della giornata. Le pergotende di Tendaflex offrono soluzioni capaci di resistere a numerosi agenti atmosferici, mettendo a disposizione opzioni in grado di soddisfare in contemporanea diverse esigenze. I teloni in PVC sono il materiale prediletto per l’estate: grazie alla presenza del carbonio riescono a creare un’ombra fresca. Qualora le previsioni meteo non dovessero essere favorevoli, viene data la possibilità di installare delle chiusure laterali, anche automatizzate, per consentire la massima flessibilità, così da modificare la conformazione della struttura a seconda dei cambiamenti climatici.

Innovative e ricercate, le pergole bioclimatiche si occupano di ricreare l’ecosistema ideale per una grigliata: le lame orientabili puntano a generare condizioni ideali di ventilazione e luce, a seconda delle richieste provenienti dalla comitiva che si riceverà in casa, così da farle godere appieno il pranzo di Ferragosto. Se dovesse piovere, le lame si potranno chiudere e l’acqua verrà convogliata da gronde integrate lungo il perimetro della struttura. La pergotenda può anche essere personalizzata con luci a led, così da non farsi trovare impreparati se la grigliata dovesse protrarsi fino a sera. Chi ricerca l’eleganza può lanciarsi verso pergolati in legno, anche se prima dell’acquisto è importante verificare che sia stato trattato ad alta temperatura, onde evitare di ritrovarsi in breve tempo col materiale deteriorato. Abbinabile facilmente con tessuti di vario genere è invece il ferro battuto, impreziosito da decori personalizzabili che sapranno far emergere il gusto di chi li occupa quotidianamente.