Idee & Consigli

Come scegliere lo specialista medico più adatto al proprio problema?

Risponde Nicola Taiocchi, Direttore Sanitario e Fisiatra del centro medico H-Medical

Come scegliere lo specialista medico più adatto al proprio problema?
Idee & Consigli 23 Maggio 2022 ore 14:36

Non è facile comprendere a quale professionista sia meglio rivolgersi per individuare la causa di dolori e fastidi fisici. Ecco perché H-Medical, centro medico del Gruppo Humantech presso il Gewiss Stadium, collabora con figure professionali specializzate in diversi ambiti, preparate e attente nei confronti del paziente, che lavorano in sinergia differenziando il proprio lavoro.

Tra gli specialisti è presente il Dott. Nicola Taiocchi, fisiatra, che si occupa di diagnosticare e trattare patologie legate all’apparato muscolo-scheletrico e al sistema nervoso periferico, in un’ottica di riabilitazione e recupero delle funzioni del paziente. 

«Generalmente la persona che si rivolge al fisiatra soffre di problemi di natura muscolo-scheletrica o ha una disabilità che vuole ridurre o migliorare» spiega il Dott. Taiocchi. «Può essere il bambino che, in età evolutiva, soffre di scoliosi o di un disordine legato a un particolare vizio posturale, oppure l’adulto che ha subìto un danno muscolo-scheletrico e che vuole pianificare un percorso di recupero funzionale, fino al paziente geriatrico che intende contenere le conseguenze e le limitazioni derivate dall’invecchiamento». I disturbi più comuni in genere hanno origine dallo stile di vita quotidiano, come una cattiva postura durante l’attività lavorativa o il tempo libero, e la posizione che si assume quando si utilizzano in maniera sconsiderata smartphone e tablet.

Come Direttore Sanitario, inoltre, il Dott. Taiocchi coordina il lavoro in team che caratterizza H-Medical. «Dopo un’anamnesi attenta del paziente, si procede con dei test specifici per individuare le strutture causa del disturbo. Frequentemente nell’iter di cura è necessario coinvolgere altri specialisti a integrazione del trattamento: il fisioterapista se serve una riabilitazione neuromotoria, il logopedista per la parte dei disturbi della parola e della deglutizione, il neuropsicologo per i disturbi cognitivi, il podologo se il problema riguarda il piede e il suo appoggio a terra». Questo è ciò che accade in H-Medical, dove il fisiatra ha un ruolo “da regista”, in quanto il suo obiettivo è di aiutare il paziente a definire e comprendere la natura del problema, per indirizzarlo alla figura professionale che meglio possa aiutarlo a ridurre il disturbo. 

Fisiatra o ortopedico? La domanda sorge soprattutto quando la zona da trattare coinvolge entrambi gli specialisti. «Il medico fisiatra propone al paziente un percorso di cura conservativo, di terapie manuali o fisiche, eventualmente con l’utilizzo di infiltrazioni di sostanze terapeutiche. L’ortopedico, invece, è uno specialista che approccia il problema muscolo-scheletrico con una tecnica e una prospettiva chirurgica come ipotesi per la risoluzione del problema» conclude il Dott. Taiocchi. In H-Medical sono presenti ambedue le figure, per un consulto a 360° gradi.

H-Medical è aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00.

È possibile prenotare la propria visita o richiedere informazioni chiamando il numero 035 0390305, mandando un messaggio WhatsApp al numero 347 0450698, o inviando una mail a h-medical@gruppohumantech.it.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter