Idee & Consigli
lavoro

Lavorare in Amazon, le posizioni aperte e come essere presi in considerazione

Lavorare in Amazon, le posizioni aperte e come essere presi in considerazione
Idee & Consigli 25 Febbraio 2022 ore 08:50

Un momento storico come quello attuale mette le persone dinanzi a molte domande, soprattutto sul proprio futuro lavorativo. Amazon è un colosso che in pochi tempo ha saputo sviluppare una strategia vincente, tanto da aumentare la sua offerta di lavoro mese dopo mese. 

Il titolare del colosso guarda al futuro in maniera concreta e invita le persone a candidarsi, senza considerare la propria età o il titolo di studio. Questo vuol dire che c’è una opportunità vantaggiosa per tutti? Scopriamo insieme quali sono le posizioni aperte e come essere presi in considerazione dal colosso americano. 

Le posizioni aperte in Amazon 

Amazon, sul suo sito web ufficiale, offre una sezione dedicata alle posizioni aperte. Non un classico “lavora con noi”, ma una serie di categorie e professioni di diverso tipo. Le caratteristiche di chi desidera lavorare in Amazon sono differenti, tanto che tutti possono prendere in considerazione di far carriera all’interno delle sedi del colosso americano.

Dalla logistica all’ufficio personale, passando per l’area traduzioni sino al magazzino in aggiunta a tutte le professioni in smartworking. Ci sono tantissime opportunità e modalità per candidarsi come addetto al magazzino in una delle sedi italiane, tanto da poter toccare con mano una professione in forte espansione. 

Nella mentalità di Amazon, tutti i lavori sono di responsabilità e indispensabili per mantenere attivo il suo fatturato. Se solo un dipendente “si ferma” o non ha la mentalità che desiderano i recruiter, non potrà andare avanti e avere un suo ruolo all’interno della sede preposta.

Quali sono i segreti per essere presi in considerazione da Amazon 

Dopo aver effettuato la propria candidatura per trovare un lavoro in Amazon, si dovrà attendere la chiamata dei recruiter. Fermo restando che i colloqui per accedere al colosso sono diversi, il primo è quello che può consegnare la chiave per aprire la porta principale. 

I segreti per essere presi in considerazione e lavorare in Amazon, non riguardano solamente le competenze tecniche ed esperienze ma una serie di requisiti fondamentali (e personali).

Qualsiasi sia la posizione aperta desiderata, i recruiter valuteranno aspetti molto importanti per la loro politica aziendale:

  • Il candidato deve avere una predisposizione naturale per il il cliente finale. La consapevolezza che “senza clienti non si ha un business” deve essere impressa nella mente di chi desidera lavorare in Amazon;

  • Il candidato deve avere una particolare propensione al controllo del rischio. I recruiter chiederanno di raccontare se in passato è stato assunto un rischio, un progetto e un fallimento. Questo è un modo per comprendere la mentalità della persona e di quello che farebbe durante lo svolgimento del suo lavoro;

  • Il candidato dovrà avere una particolare attitudine nel facilitare il suo lavoro e quello degli altri;

  • I recruiter desiderano capire se il candidato è ideale per il lavoro a cui si è candidato. Per questo motivo andranno a fondo in merito alla scelta, chiedendo di scegliere tra due soluzioni per il medesimo problema;

Qualsiasi sia la mansione, il candidato dovrà pensare in grande e aver voglia di raggiungere tutti gli obiettivi preposti. Il pensiero positivo è un effetto domino che non deve mai essere sottovalutato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter