Idee & Consigli

Continua a crescere il mercato dei prodotti per la smart home e della domotica nel 2023

Continua a crescere il mercato dei prodotti per la smart home e della domotica nel 2023
Idee & Consigli 05 Gennaio 2023 ore 09:28

Il mercato della domotica e della casa smart è in costante crescita, in Europea così come in Italia, anche se con due velocità differenti.

Nel paese dello stivale questo settore ha un valore complessivo di 700 milioni di euro, ed è in costante crescita: sia prima la pandemia che ora nel 2023.

Il solo ed unico nemico che in qualche modo riduce la corsa del settore è la scarsa carenza di chip, che alimenta paure e malcontenti in tutto il mondo, soprattutto tra le aziende IT più importanti al mondo.

Quali sono tra gli italiani gli oggetti smart più desiderati? Secondo Lorenzo Ricciutelli di Domoticafull.it, questi sono i prodotti per la casa intelligente più richiesti:

  1. Robot aspirapolvere e lavapavimenti
  2. Televisioni smart e sistemi per l'audio
  3. Scope elettriche e lavapavimenti
  4. Smart speaker
  5. Termostati wifi
  6. Robot da cucina e planetarie con controllo da remoto
  7. Elettrodomestici smart (frigoriferi, forni etc).

I risultati sono analoghi anche nello studio condotto dall'OIOT condotto dal Politecnico di Milano: a guidare l'interesse degli italiani ci sono gli elettrodomestici connessi, seguiti poi dagli smart speaker e dai sistemi per il riscaldamento e la climatizzazione intelligente e da remoto.

Come mai c'è questo interesse nei confronti dei dispositivi smart. Sicuramente ad attirare l'interesse dei milioni di italiani è il risparmio in bolletta e la possibilità di gestire una lunga serie di automazioni e meccanismi in automatico.

Grazie alla compatibilità con i sistemi Alexa, Google Home e Siri, si possono programmare i vari dispositivi per eseguire azioni. Ecco un esempio: impostata la sveglia alle 6.40 del mattino, dopo qualche istante si può accendere una lampadina smart del comodino, che ci sveglierà in maniera delicata. Successivamente si possono alzare in automatico le tapparelle e si può addirittura riscaldare la macchina da caffè.

Il risparmio in bolletta è possibile? I vari prodotti per la smart home possono aiutare a risparmiare energia, soprattutto in particolari momenti storici come quello che stiamo vivendo. Grazie all'utilizzo di sensori di movimento e di timer, si possono accendere le luci in maniera automatica solo ed esclusivamente al bisogno. Ovviamente avere il pieno controllo di tutti gli elettrodomestici ci permette sia di monitorare il consumo, che spegnerli quando ne abbiamo dimenticato uno acceso.

È difficile integrare vari prodotti e farli comunicare tra loro (per questo stanno nascendo dei nuovi protocolli come Matter, realizzato da ex ingegneri delle migliori aziende come Google, Facebook ed Apple), ma in un futuro davvero molto breve sarà possibile avere delle case con pannelli solari, scaldabagni intelligenti e termostati smart, così da avere il pieno controllo sul riscaldamento e sulla climatizzazione del proprio ambiente abitativo.

Anche i sistemi di sicurezza sono in netto rialzo. Un po' come accade in qualsiasi altro settore, nel resto del mondo la casa domotica è sempre più realtà. Numeri incredibili in rialzo anche per le telecamere IP ed i sistemi di videosorveglianza, che ora possono essere installati anche da persone estranee al mondo della sicurezza. In alcuni casi non occorre neanche forare il muro per fissare la telecamera: basterà poggiare nella zona interessata il prodotto (con il bio-adesivo pre applicato) e scansionare il QR code presente con un'app dedicata.

Seguici sui nostri canali