Idee & Consigli

Trasporto auto con bisarca: alla scoperta di tutti i vantaggi

Trasporto auto con bisarca: alla scoperta di tutti i vantaggi
Idee & Consigli 20 Giugno 2022 ore 10:40

In alcuni casi viene chiamato anche cicogna, eppure si tratta di un automezzo dalle dimensioni veramente imponenti. Sì, stiamo facendo riferimento alla bisarca, ovvero un mezzo di trasporto dotato di caratteristiche uniche e che si è reso sempre più efficace nel corso degli anni, diventando l’alternativa migliore rispetto al trasporto via nave.

Anche quando si tratta di effettuare il trasporto di una vettura è chiaro che il servizio di spedizione tramite bisarca si fa preferire, soprattutto per via del fatto che riesce a garantire il trasferimento della vettura in un tempo decisamente minore rispetto a quello via nave. Non solo, dal momento che in pochi sanno che si tratta di un servizio molto facile da sfruttare, vista la presenza anche di piattaforme online come Trasportami.com.

La bisarca: ecco che cos’è

Non sono poi in molti a conoscere l’esatto significato del termine bisarca. Eppure, si tratta di un automezzo che ha una peculiarità che si può notare immediatamente, ovvero quella di avere delle dimensioni a dir poco imponenti. Quante volte, nel bel mezzo di un viaggio in autostrada, vi sarà capitato di vedere un simile automezzo percorrere la corsa più lenta.

Ebbene, le bisarche sono proprio quei mezzi che hanno una struttura tale da poter ospitare qualcosa come al massimo dieci vetture. È ovvio che vengono collocate in maniera tale da poter effettuare un trasporto in totale sicurezza, affrontando curve e quant’altro senza alcun tipo di preoccupazione.

Nella maggior parte dei casi, questi automezzi sono dotati di una struttura a due piani. Si parla di bisarche coperte e scoperte. In questi casi, la differenza è molto facile da intuire: nel primo caso, infatti, si avrà a disposizione un automezzo dotato di una copertura, che quindi non lascia scoperte le auto nel corso del viaggio, garantendo una protezione ulteriore rispetto, ad esempio, alle intemperie climatiche. Nel secondo caso, invece, la struttura non lo prevede. Di conseguenza, con le bisarche coperte, è chiaro che la tariffa da pagare per il trasporto della propria auto sarà ancora più alto.

Con il passare del tempo, anche questi grossi automezzi sono stati toccati dall’evoluzione tecnologica. Quest’ultima ha permesso di fare degli importanti passi in avanti dal punto di vista della sicurezza ed ecco che la bisarca si è trasformata in uno tra i sistemi di trasporto più sicuri e diffusi per lo spostamento di una vettura verso una destinazione anche piuttosto lontana in modo pratico e semplice. Al contempo, il servizio di trasporto tramite linee ferroviarie è scomparso e, di conseguenza, l’uso di tali automezzi rappresenta la sola alternativa rispetto all’uso di specifiche navi, che però hanno una flessibilità decisamente più bassa.

Quando si consiglia di usare un simile servizio

Ci sono diverse situazioni che possono portare in dote la necessità di effettuare il trasporto di una vettura verso una località lontana, magari che dista anche parecchie regioni. Basti pensare al caso in cui si compra l’auto in una località differente rispetto a quella in cui si ha la residenza. Oppure, quando si provvede alla rimozione di una vettura che è in avaria, magari durante il viaggio per le vacanze e non si accende più. Oppure, ancora, quando c’è da effettuare il trasporto di auto d’epoca, che non possono più contare sul permesso di circolazione.

I vantaggi di sfruttare un simile servizio sono piuttosto evidenti e sotto gli occhi di tutti. In primo luogo, come dicevamo, la flessibilità, dal momento che il trasporto via terra è senz’altro meno legato ad orari e altri aspetti rispetto a quello via nave. Il trasporto via mare è regolato da degli orari di partenza e di arrivo che non si possono variare, mentre la movimentazione di una vettura tramite la bisarca consente di avere una maggiore flessibilità sia dal punto di vista degli orari che in riferimento al percorso da seguire.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter