il setting dell'Ats

Contagi a scuola: dall'8 al 14 febbraio 100 classi in quarantena, più che raddoppiate

Nello stesso periodo di tempo sono stati accertate 119 positività in ambito scolastico, in aumento rispetto alle 83 del monitoraggio eseguito la settimana precedente

Contagi a scuola: dall'8 al 14 febbraio 100 classi in quarantena, più che raddoppiate
Scuola Bergamo, 16 Febbraio 2021 ore 15:23

Guardando il report settimanale diffuso dall’Ats di Bergamo in merito ai contagi di Covid accertati in ambito scolastico non può che balzare all’occhio l’impennata segnata dal numero di classi attualmente in quarantena. Nello specifico, dal lunedì 8 a domenica 14 febbraio le sezioni in quarantena risultano essere 100, contro le 40 classi che risultavano nel monitoraggio riferito alla settimana dall’1 al 7 febbraio.

Per quel che riguarda i positivi al Covid, sono 119 i soggetti (tra alunni, personale docente e scolastico) entrati in contatto con l’infezione. Anche questo dato è aumentato rispetto alla settimana precedente, quando le positività accertate erano 83.

Sempre secondo il setting pubblicato oggi (martedì 16 febbraio) dall’Agenzia di tutela della salute, i tamponi analizzati negli ultimi sette giorni sono stati 1.539, contro i 1.030 dell’ultimo report reso noto dall’Ats. Nel complesso, invece, i tamponi processati dall’inizio dell’anno scolastico risultano essere 33.491.

È evidente che questi numeri preoccupino, ed è per questo che Paola Manzullo, segretaria generale di Cisl Scuola Bergamo, chiede che «sia attivato e pianificato, con urgenza, un programma di screening con tampone antigenico periodico del personale della scuola tenuto conto del diffondersi delle nuove varianti. La scuola in presenza deve essere salvaguardata garantendo sicurezza e salute alle studentesse e studenti e alle lavoratrici e lavoratori. La didattica a distanza è strumento utile nell’emergenza, ma la tecnologia non potrà mai sostituire la vita comunitaria della scuola in presenza. Ai fini della prevenzione - conclude la sindacalista -, riteniamo altrettanto urgente la campagna di vaccinazione del personale scolastico».