le nuove regole

Insegnante si presenta a scuola senza Green Pass, allontanata dalla polizia

È successo all'Itis Paleocapa. La docente, sapendo a cosa andava incontro, si era presentata a scuola accompagnata da un avvocato

Insegnante si presenta a scuola senza Green Pass, allontanata dalla polizia
Scuola Bergamo, 02 Settembre 2021 ore 10:04

C’è chi è arrivato già con in mano il telefonino, pronto a mostrare il Qr code come se dovesse sedersi al tavolo di un ristorante. E invece doveva entrare a scuola per lavorare. Ha debuttato ieri, mercoledì 1 settembre, in tutta Italia l’obbligatorietà del Green Pass per il personale scolastico.

Un “nuovo” primo giorno di scuola che in Bergamasca avrebbe certamente potuto filare più liscio: la percentuale dei vaccinati nelle scuole bergamasche oscilla tra il 90 e il 95 per cento, ma come riporta Corriere Bergamo sono state almeno 150 le persone, tra docenti e personale amministrativo, allontanati dagli istituti perché sprovvisti della certificazione.

La scuola dove gli animi si sono scaldati più del previsto è stata l’Itis Paleocapa, a Bergamo, dove un’insegnante si è presentata sulla soglia dell’istituto accompagnata da un avvocato. E ha preteso di entrare. Naturalmente ciò non è avvenuto ma per accompagnarla all’uscita senza che si verificassero incidenti è stato necessario l’intervento della polizia. Nelle scuole bergamasche emergerebbe anche un numero anomalo di persone che si sono messe in malattia, hanno chiesto l’aspettativa o un congedo, forse per temporeggiare.

Secondo le nuove regole il personale docente e Ata privo del Green Pass, dopo cinque giorni di assenza ingiustificata dal lavoro, verrà sospeso senza il pagamento dello stipendio. I presidi avranno anche la facoltà di multarli, ma nel merito si attendono ancora indicazioni da Ministero e provveditorato.