Scuola
la nomina

L’Accademia di belle arti della Carrara ha un nuovo direttore: è Francesco Pedrini

Artista, è docente di disegno e di pittura. Ha raccolto l’eredità di Alessandra Pioselli, che ha lasciato dopo ben undici anni

L’Accademia di belle arti della Carrara ha un nuovo direttore: è Francesco Pedrini
Scuola Bergamo, 12 Novembre 2021 ore 17:11

L’Accademia di belle arti Giacomo Carrara ha un nuovo direttore: è Francesco Pedrini, artista e docente di disegno e di pittura, che dal 1 novembre ha raccolto l’eredità di Alessandra Pioselli, che ha lasciato l’incarico ricoperto a partire dal 2010.

«Dopo un lungo percorso al fianco di Alessandra – osserva il neodirettore - ricevo questo testimone con entusiasmo e riconoscenza. Spero di poter ridare quanto ho ricevuto da tutti i colleghi con cui ho collaborato. Sento la responsabilità di un momento molto delicato di trasformazione, ma sono forte del lavoro svolto insieme finora, del supporto del consiglio accademico e di tutti i docenti. Tutti condividiamo la visione futura e il ruolo che dobbiamo avere nella città, con un respiro internazionale e lo sguardo fisso verso i nostri studenti che sono l’energia a cui dobbiamo dare casa».

L’avvicendamento arriva in un momento cruciale per la storia dell’Accademia di belle arti, che nel prossimo futuro si fonderà con il conservatorio Gaetano Donizetti nell’ambito del processo di statizzazione, creando un’istituzione statale di alta formazione artistica e musicale.

«Il ruolo della Direttrice Alessandra Pioselli è stato prezioso nel processo di aggiornamento, internazionalizzazione e qualificazione dell'offerta formativa della scuola di belle arti e per questo la ringraziamo e le auguriamo ogni bene per la sua carriera – commenta l’assessore all’istruzione Loredana Poli -. Con fiducia diamo il benvenuto al nuovo direttore, già figura di riferimento nel collegio docenti».

«Lascio la direzione dopo undici anni, orgogliosa del percorso fatto – aggiunge Alessandra Pioselli -. Abbiamo raggiunto obiettivi importanti, tra cui l’avvio del processo di statizzazione e da ultimo l’accreditamento dei bienni, che saranno attivati nel 2022-23. Grazie ai colleghi e alle colleghe, al personale, al Comune per la fiducia che mi ha accordato, agli studenti e alle studentesse che mi hanno sempre restituito la giusta energia. Francesco Pedrini, che avrà sempre il mio sostegno, già nella veste di coordinatore e docente ha contribuito in modo rilevante alla crescita dell’istituzione».