le anticipazioni

Maturità 2021: nessuno scritto ma solo esami orali. Si inizia a metà giugno

A dirlo il neoministro dell’istruzione Patrizio Banchi, in un’intervista concessa al Corriere della Sera

Maturità 2021: nessuno scritto ma solo esami orali. Si inizia a metà giugno
Scuola 19 Febbraio 2021 ore 11:04

Nessuna prova scritta, solo orali e l’inizio previsto a metà giugno. Sono queste le modalità con cui quest’anno gli studenti delle scuole superiori dovranno svolgere l’esame di maturità. Ad anticiparle il neoministro dell’istruzione Patrizio Banchi, in un’intervista concessa al Corriere della Sera.

Ogni studente dovrà preparare un elaborato personalizzato con su un argomento inerente le materie di indirizzo, concordandolo con il consiglio di classe. Il colloquio con la commissione d’esame si amplierà poi alle altre discipline.

A differenza dell’anno scorso, però, non ci sarà nessun “via libera” verso la maturità. L’ammissione agli esami finali «sarà disposta in sede di scrutinio finale, dal consiglio di classe», sottolinea il professor Bianchi, mettendo la parola fine sulle speranze di quei ragazzi che si auguravano maggior clemenza in tempi di pandemia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli