La presentazione del team

Bastianini e Dalla Porta, i monelli della Moto2. Per Italtrans è il mondiale dei sogni

Laura Bertulessi, la signora bergamasca delle moto: «Abbiamo tutte le carte in regola per essere protagonisti». Si comincia il 6-8 marzo in Qatar

Bastianini e Dalla Porta, i monelli della Moto2. Per Italtrans è il mondiale dei sogni
26 Gennaio 2020 ore 10:04

di Giorgio Burreddu

E’ l’anno dell’Italtrans. Lo diciamo subito, tra scaramanzia e profezia, tra speranza e attestazione. E’ l’anno dell’Italtrans perché ci sono due giovani forti, preparati e veloci: Enea Bastianini (tra i top piloti della passata stagione) e Lorenzo Dalla Porta (campione mondiale nell’ultima classe). Non era ancora successo di avere un team così affiatato e competitivo. Ma, come dice Laura Bertulessi, la signora bergamasca delle moto, «la nostra passione per i motori ci ha portato a questo undicesimo anno di mondiale». Un anno che, sottolinea ancora lei fasciata in un sorriso d’incanto, «è davvero importante: ci aspetta la doppia sfida. Da una parte Enea e dall’altra Lorenzo, rookie della categoria». Dunque questa Moto2 non sarà solo un banco di prova per la scuderia di Calcinate, che sabato sera ha presentato il team in azienda, tra feste e atti di devozione verso la velocità. Per l’Italtrans quello che arriva sarà il mondiale dei sogni. Dice la Bertulessi: «Abbiamo tutte le carte in regola per essere protagonisti e anche questa stagione saremo in pista con l’obiettivo di dimostrare tutto il nostro talento. Siamo fieri e orgogliosi della nostra squadra e di tutti i ragazzi che la compongono».

E poi ovviamente ci sono loro, i ragazzacci, i monelli della moto, Enea e Lorenzo, campioncini del domani ma già talenti di oggi per questa scuderia che ha fatto sacrifici, che ha messo su una galassia e un impero coi camion un mattoncino alla volta. Senza mai dimenticare le passioni, e la moto è una di queste. Bastianini è al suo secondo anno con l’Italtrans, e se quello scorso è stato un mondiale fantastico frenato solo da un infortunio, quello che sta per arrivare sarà un anno di conferme. «Ho seguito un programma di allenamento specifico mirato al rafforzamento di alcuni punti deboli, passando parecchio tempo sia in moto che in palestra. Darò il mio massimo». Enea ha sempre l’aria felice, è un ragazzo con la testa sulle spalle, che sulla moto ci è cresciuto. Per questo Bastianini si candida a essere seriamente uno dei piloti da battere. Un 2020, insomma, da gustare. «L’obiettivo è stare nella top five – dice – e magari lottare per le prime posizioni: non sarà facile perché la Moto2 è una classe molto combattuta e tutti vanno molto forte, ma noi siamo carichi e pronti a dimostrare tutto il nostro valore».

Diplomazia e a parte, è evidente che l’Italtrans in questi anni è cresciuta, è venuta su, si è fatta le ossa in una classe davvero arzigogolata e stramba. Troppo vicina alla MotoGp, eppure così lontana. Però la scelta dei giovani è l’unica realmente possibile. Affiancati poi da veterani come Giovanni Sandi, direttore tecnico dell’Italtrans, e i capitecnici Franco Brugnara e Michele Capocchiano. Un team strutturato, solido, attento ai dettagli. E lo sa anche Dalla Porta, che dopo l’incredibile successo in Moto3 quest’anno sentirà cosa vuol dire cambiare di categoria. «Non vedo l’ora di iniziare – assicura -, quando ho avuto l’occasione di provarla la prima volta nei test a Jerez sono rimasto colpito dalla potenza di questa categoria». Per lui sarà tutto diverso. Ma la speranza è che possa ricalcare in fretta le orme di Enea, che lo scorso anno ci aveva messo pochissimo a capire i meccanismi della Moto2. Per Lorenzo, poi, si prospettano piani clamorosi: «L’obiettivo primario che ci siamo prefissati è quello di puntare al titolo di rookie of the year, il miglior esordiente dell’anno. Sarà un impegnativo, ma sono molto motivato e mi sto preparando al meglio per affrontarlo: arrivo da campione del mondo». E ha il suo peso.

CALENDARIO MOTOMONDIALE

Qatar, 6-8 marzo
Thailandia, 20-22 marzo
Stati Uniti, 3-5 aprile
Argentina, 17-19 aprile
Spagna, 1-3 maggio
Francia, 15-17 maggio
Italia, 29-31 maggio
Catalogna, 5-7 giugno
Germania, 19-21 giugno
Olanda, 26-28 giugno
Finlandia, 10-12 luglio
Repubblica Ceca, 7-9 agosto
Austria, 14-16 agosto
Gran Bretagna, 28-30 agosto
San Marino, 11-13 settembre
Aragon, 2-4 ottobre
Giappone, 16-18 ottobre
Australia, 23-25 ottobre
Malesia, 29 ottobre-1 novembre
Valencia, 13-15 novembre

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia