Sport
L'iniziativa

In duemila alla Babbo Running, uniti nella lotta contro i tumori pediatrici

La partenza ieri in Piazza della Libertà alle 15: l'evento per finanziare la ricerca e la cura contro i tumori infantili

In duemila alla Babbo Running, uniti nella lotta contro i tumori pediatrici
Sport Bergamo, 20 Dicembre 2021 ore 13:42

Duemila persone si sono ritrovate ieri, domenica 19 dicembre, alle 14 in Piazza della Libertà a Bergamo per la partenza dell'XI edizione della Babbo Running, la più grande corsa a tema natalizio mai organizzata in Italia.

I partecipanti si sono riuniti, dopo il controllo della temperatura, l'igienizzazione delle mani e l'aver indossato la mascherina, nel villaggio allestito appositamente per l'evento. Uno spazio per il riscaldamento e per l'intrattenimento con ospite Ivanix, vocalist e speaker di Radio Viva FM, la radio ufficiale dell’evento.

7 foto Sfoglia la gallery

Babbo Running ha visto la sua prima edizione nel 2011 e, visto il successo, è stata replicata anche negli anni successivi: ad organizzarla è Italia Runners, una società sportiva dilettantistica che ha come obiettivo principale la promozione dell'attività di running attraverso iniziative di questo tipo, mentre il concept è dell'agenzia Eventi WOW. L'evento di beneficenza in quest'occasione ha voluto sostenere il progetto Gold for Kids della Fondazione Umberto Veronesi, che ha lo scopo di combattere contro i tumori pediatrici. Il denaro raccolto sosterrà infatti il lavoro dei ricercatori e l'apertura e gestione dei protocolli di cura, per garantire ai piccoli pazienti accesso immediato ai migliori trattamenti.

La partenza è stata alle 15: i runner hanno ultimato un percorso lungo 5 kilometri, che attraversava Città Bassa e il centro storico di Città Alta, con passaggio lungo le Mura Venete. La tipologia di corsa, aperta sia ad atleti professionisti che a dilettanti, era a ritmo libero in maniera tale che ognuno andasse alla sua andatura in un evento che è stato soprattutto di condivisione. L'arrivo è stato ancora in Piazza della Libertà e alla fine è stato offerto anche un rinfresco con scambio finale di auguri.