L'impresa

Olimpiadi, Simone Consonni d'oro nell'inseguimento a squadre

Il quartetto azzurro vince ancora in rimonta, con Filippo Ganna fenomenale per chiudere il gap sugli avversari. Il video

Sport Treviolo e Lallio, 04 Agosto 2021 ore 11:35

Italia medaglia d'oro nell'inseguimento a squadre del ciclismo su pista ai Giochi di Tokyo. Il quartetto-jet è composto da Francesco Lamon, il bergamasco Simone Consonni (abita a Lallio ma è originario di Brembate Sopra; è il primo a sinistra nella foto della premiazione), Jonathan Milan e Filippo Ganna.

Battuta in finale la Danimarca con uno stratosferico 3'42''032, nuovo record del mondo. Bronzo conquistato dall'Australia, che ha sconfitto la Nuova Zelanda. Per l'Italia si tratta della medaglia n° 30 della spedizione a Tokyo, la 12esima nella disciplina, che però mancava il podio da Città del Messico 1968. Per gli azzurri sesto oro centrato ai Giochi giapponesi.

Il video dell'impresa