Volley femminile A1

La Zanetti cala il poker: le conferme di Loda e Prandi e gli arrivi di Enright e Dumancic

Il Volley Bergamo annuncia la permanenza in rosa della capitana e della palleggiatrice, ma soprattutto gli acquisti della portoricana e della croata

La Zanetti cala il poker: le conferme di Loda e Prandi e gli arrivi di Enright e Dumancic
Bergamo, 08 Luglio 2020 ore 13:09

di Giordano Signorelli

Giorno dopo giorno va completandosi il roster della Zanetti Bergamo, che ha annunciato i rinnovi della schiacciatrice bergamasca Sara Loda e della palleggiatrice Vittoria Prandi unitamente agli ingaggi della laterale portoricana Stephanie Enright e della centrale Beta Dumancic.

Stephanie Enright

Partendo dai nuovi arrivi, Enright è una giocatrice che già conosce il nostro campionato, avendo indossato le maglie di Firenze, Novara e Chieri. Classe 1990 per 178 centimetri, è pronta a iniziare la nuova avventura. «Ritroverò la mia compagna di Nazionale Natalia Valentin e sono pronta a condividere con lei questa avventura. Ho iniziato a 7 anni e poi è stata una lunga strada, che mi ha fatto incrociare tante culture diverse da cui ho appreso molto in questi anni». Classe 1991 per 189 centimetri, Dumancic arriva invece dallo Schweriner, club allenato da Koslowski, ex assistente della Foppapedretti di Micelli. «Gioco a pallavolo da circa quindici anni. Ho iniziato in Croazia nello Zok Osijek e Zok Vukovar, poi mi sono trasferita negli Stati Uniti. Dopo essermi laureata, sono tornata in Europa e ho giocato in Repubblica Ceca con l’Olomouc, in Polonia a Pila e negli ultimi tre anni ho vestito la maglia delle campionesse tedesche dello Schweriner, mentre ora ci sono l’Italia e Bergamo. Mi piace il gioco veloce, ho un carattere determinato e cerco sempre nuovi stimoli e obiettivi. Penso di poter essere d’aiuto anche caratterialmente, perché mi piace trascinare le compagne».

Beta Dumancic

Passando invece alle conferme, la capitana Sara Loda non abbandona la nave: «La nuova stagione è ormai alle porte e dopo la non conclusione della passata è rimasto l’amaro in bocca. Ma finalmente ci siamo, si avvicina il tempo di tornare in palestra ed è con piacere che proverò a onorare questi colori e questa città ancora una volta. Con la stessa passione e grinta di sempre. Forse un po’ di più». Conferma anche per Vittoria Prandi: «Sono  contenta di rimanere qui perché ritrovo un ambiente che mi ha dato molto lo scorso campionato, tifosi compresi».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia