Dalla Serie A2 alla Promozione

Il punto sul basket bergamasco Derby in arrivo e BB14 in crisi

Il punto sul basket bergamasco Derby in arrivo e BB14 in crisi
11 Dicembre 2019 ore 10:47

Bergamo Basket 2014, ora è profondo rosso… E proprio a pochi giorni dal sentitissimo derby con Treviglio (palla a due al PalaAgnelli questa domenica, 15 dicembre, alle ore 18), il cui pronostico appare nettamente sbilanciato in favore dei bassaioli di coach Vertemati. I gialloneri cittadini (Zugno 16, Carroll 15, Allodi 13) dopo dodici giornate di campionato sono il fanalino di coda del girone Ovest di Serie A2 Old Wild West, a causa della netta sconfitta (67-54) maturata al PalaFantozzi, parquet di casa dell’Orlandina Basket Capo d’Orlando, diretta competitor di classifica guidata dall’ex di turno Marco Laganà (20 punti, 10 rimbalzi e 6 assist). Dal canto suo, la BCC Treviglio (Caroti e Pacher 17, D’almeida e Reati 11) acchiappa sul filo di lana la sfida interna con l’Eurobasket Roma (Taylor jr e Fattori 18): la decisiva tripla frontale di A.J. Pacher ha infatti fissato il risultato conclusivo di 75-71 e regalato ai trevigliesi la settima piazza del ranking a quota 14 punti (gli stessi di Tortona e Latina, rispettivamente al quinto e sesto posto). In A2 femminile (gir. Nord; undicesima di andata), continua invece il buon momento dell’Edelweiss Fassi Albino (Baiardo 30 punti, 5 rimbalzi e 2 assist in 40’; De Gianni 14 e 9; Laube e M.Locatelli 9), che grazie alla vittoria interna per 66-61 sulla quotata Ecodent Point Alpo di Villafranca (Policari 20) si porta al 7° posto in classifica, frutto di sei vittorie e cinque sconfitte.

 

 

In Serie C Gold lombarda (gir. Est, undicesima giornata di andata) troviamo nuovamente sulla cresta l’onda la 9Coop Romano Basket (G.Villa 20, M.Foresti, A.Ferri e Buzzini 17), ormai a suo agio nel ruolo di “ammazza-grandi” nonostante l’indisponibilità del veterano Chiarello: dopo aver domato la settimana scorsa la Virtus Lumezzane di coach Crotti (73-68 il relativo score), i biancoblu di coach Maioli superano infatti in trasferta col punteggio di 75-79 anche l’ambiziosa Olimpia Lumezzane, capitana dall’albinese Alessandro Ubiali. In C Silver (gir. A, undicesima di andata) non perde colpi il Persico Stampi Seriana Basket (Altavilla e Giacchetta 11, A.Bonacina 8, Comerio 7) che mantiene la testa della classifica a quota 20 punti (in coabitazione con Ospitaletto) mettendo le mani (59-69) sul derby bergamasco con la BluOrobica Bergamo (M.Belotti 14, A.Viero 13, Coppola 9). Dice male, invece, alle altre tre interpreti orobiche del raggruppamento: il Bottanuco Basket è sconfitto sul campo della mantovana Junior Basket Curtatone (86-80; Benassi 22, Galati 16, Ghislandi 12), la Cral Dalmine è nettamente superata in casa dal San Pio X Mantova (58-76; M.Vitali 14, Lodovici 12), mentre la Bellini Virtus Gorle di scena al PalaLovato non regge l’urto del CXO Ospitaletto Basket (68-82; Montagnosi 13, M.Locatelli e Masper 12). Completa il quadro della categoria (gir. C) il passo falso della wild card under La Torre Basket (Signore 15, Bertuletti 13, Carrara 8) nel confronto casalingo con l’Ebro Basket, vincente al PalaRaffa con lo score di 58-74.

 

 

In Serie D Regionale (girone A) arriva addirittura la “doppia manita” di vittorie per il Basket Verdello (L.Gualandris e M.Brambilla 13, Milanesi 12, Poloni 8), che seppur in rimonta si aggiudica per 66-63 (14-22 al 10’, 30-38 al 20’, 45-53 al 30’) il derby testa-coda con il Gruppo Basket Cologno Al Serio (Kaho 23, M.Zanetti 14, Delcarro e Vallotta 7). Un referto rosa che vale lo stanziamento nei piani alti (nel gruppone di quattro squadra a 14 punti, tra terzo e sesto posto) quello ottenuto poi dall’Antica Farmacia SBT Treviglio (Grioni 20, Resmini 17, N.Pinotti 15, R.Erba 13), che ha avuto ragione per 83-75 della diretta competitor Tazio Magni Gussola; niente da fare, infine, per il Mombrini Ingrocer Basket 86 Caravaggio (Ciani 20, Verri e Ghilardi 6), che cede 62-47 sul campo dell’Ombriano Basket 2004. Nella medesima categoria, ma nel girone B, raggiungono la vetta solitaria i biancoverdi della Polisportiva Caluschese (Tengattini 12, Dorini 10, Losa e M.Balossi 7), che espugnano 49-56 il campo della Pallacanestro Cabiate; in contemporanea infatti il Basket Nibionno è caduto in quel di Sondrio (con il punteggio di 65-53). Nella parte nobile della classifica, da rilevare il successo esterno (53-58) del Basket Brembate Sopra (P.Mazzoleni 13, M.Capelli e L.Roncoroni 12) nel derby col Sebino Basket Villongo di coach Giorgio Giorgini (M.Signorelli e Die.Giorgini 9, Roncalli 8). Chiudono il prospetto i referti gialli raccolti dalla wild card under CB Alto Sebino (66-51 sul campo dei “Cougars” di Vercurago; Canobbio 14, Fenaroli 8) e dall’Excelsior (Tonsi 10, Adami 9), caduta 50-46 nel caldissimo Palacivitz di Civate.

In Promozione (girone “Bergamo 2”, decima di andata) non cambia nulla in vetta con la riconferma del trio formato da Basket ValTexas Bergamo, Nuova Pall. dell’Adda Cassano e Basket Coccaglio 1982 (tutte con nove vittorie e una sola sconfitta in saccoccia). Staccata di due lunghezze (e quindi a 16 punti) troviamo poi la 035 Informatica Azzanese Basket (D.Beretta 23), che travolge 96-60 la Pall. Rovato, mentre il Boça Basket ’89 (Manni 17) ha rintuzzato per 77-73 l’ambizioso Basket Pedrengo (Mazzariol 15), rimasto a 14 punti. Situazione similare anche nel raggruppamento “Bergamo 1”, dove a guardare tutti dall’alto (con un bilancio di otto vittorie e due sconfitte) sono Zani Viaggi USSP ValBrembanaBasket San Pellegrino (che tuttavia ha ceduto tra le mura amiche alla Starch Nino Ronco Ornago, vincente 57-72), Fortitudo Busnago e Basket Sovico. A riguadagnare terreno in ottica play-off è, invece, la Bergamo Trasmissioni Polisportiva Comunale Almennese di coach Alessandro Malvestiti (Pedretti 15), che ha raccolto un prezioso 59-66 in casa del Basket Galbiate, valevole il quarto successo nelle ultime sei partite.

 

 

La nostra menzione conclusiva tra i cestisti professionisti “made in Bergamo” punta dritta sul ranichese Patrick Baldassarre (ala grande di 201 cm), che con la sua Feli Pharma Ferrara (A2, gir. Est) si regala una vittoria corposa e di prestigio (per 94-78) sullo Sporting Club Juvecaserta nonostante la pesante indisponibilità dello statunitense Folarin Campbell, in forza ai biancoblu estensi. Per il classe ’86 ex Trapani, Scafati e Lugano Tigers un fatturato di ben 19 punti, 4 rimbalzi e 7 assist in 34’ di utilizzo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia