Menu
Cerca
Ritorno in campo

San Pellegrino, calcio giovanile e convegni: si riparte nel ricordo di Angiolino Quarenghi

Dopo lo stop forzato del 2020, tornano il premio e soprattutto il torneo internazionale di calcio U14. E poi appuntamenti di medicina sportiva e il ricordo di Mondonico

San Pellegrino, calcio giovanile e convegni: si riparte nel ricordo di Angiolino Quarenghi
Sport Val Brembana e Imagna, 08 Giugno 2021 ore 10:59

di Giambattista Gherardi

Un segnale forte di ripartenza, e tanta, tanta voglia di sport. È ripreso a pieno ritmo in Valle Brembana il lavoro del Comitato “Coppa Quarenghi” di San Pellegrino Terme, che ha preannunciato in questi giorni il ripristino di una serie di attività giocoforza sospese lo scorso anno a causa della pandemia.

Il primo appuntamento in calendario è il premio “Angelo Quarenghi Uomo di Sport” dedicato al dott. Angiolino Quarenghi, storica guida dell’omonima Clinica a San Pellegrino Terme e medico della grande Inter di Angelo Moratti ed Helenio Herrera. Una collaborazione nata proprio a San Pellegrino (un piccolo incidente portò Herrera in clinica per il figlio), che dal 1961 al 1977 vide il dottor Angiolino, insieme ai colleghi Klinger e Cipolla, precorrere la storia e i metodi della medicina sportiva.

Da sinistra: Herrera, Mazzola, Domenghini, Quarenghi, Corso e Facchetti

L'albo d'oro del premio Quarenghi fu inaugurato nel 2006, con il telecronista Bruno Pizzul, a cui hanno fatto seguito Alfredo Calligaris (medico dello sport), Ivan Gotti (due volte vincitore del Giro d’Italia), Marcello Lippi (ct della Nazionale Campione del Mondo 2006), David Messina (storica firma della Gazzetta), Josè Manuel Ballestreros (tecnico della nazionale olimpica spagnola), Emiliano Mondonico, Mino Favini (il "mago" del settore giovanile atalantino), Mario Corso (il "sinistro di Dio" nella Grande Inter), Luisito Suarez, Roberto Donadoni e Gian Piero Gasperini, allenatore della grande Atalanta di questi ultimi anni.

Nelle ultime edizioni, il premio è andato a due dirigenti di livello assoluto: Antonio Percassi (2018), presidente dell'Atalanta BC, e Adriano Galliani (2019), storico dirigente sportivo del Milan. L’annuncio del nominativo 2021 è tuttora “top secret”, così come la consegna ufficiale del premio, che dovrebbe tenersi a San Pellegrino Terme attorno alla fine di giugno. Assolutamente certa è invece la ripartenza della Coppa Angelo Quarenghi dal 26 al 29 agosto.

Si tratta di un torneo internazionale di calcio giovanile Under 14 che giunge alla sua quattordicesima edizione. In contemporanea al torneo, per i ragazzi tornerà per la quinta volta anche l'edizione al femminile dedicata alle giovani under 15. Il 4 e 5 settembre sarà invece la volta della terza Dream Cup Emiliano Mondonico. La presentazione del torneo e delle squadre ammesse coinciderà con la serata di gala per l’assegnazione del Premio Quarenghi Uomo di Sport.

Da segnalare che il Comitato presieduto dal dott. Gianpietro Salvi sarà attivo anche dall’11 al 13 giugno, quando a San Pellegrino si riunirà la commissione medico-scientifica della Federazione Pugilistica Italiana (Coni) sezione Studi e Ricerche, presieduta dal professor Mario Ireneo Sturla. A fine luglio, sempre nella cittadina termale, in programma anche la Summer School, convegno di medicina riabilitativa in collaborazione con l’Università di Bergamo, mentre a settembre verrà assegnato il premio Quarenghi al medico sportivo e organizzato il convegno sulla riabilitazione nelle malattie neurologiche, in collaborazione con Associazione Genesis.

Da ricordare domenica 11 luglio l’ulteriore impegno per il Concorso di Eleganza per auto e moto d'epoca, promosso dal Club Orobico Auto Moto d'Epoca e dal Veteran Guzzi di San Pellegrino Terme. C’è davvero l’imbarazzo della scelta, ma soprattutto l’entusiasmo della ripartenza.