Motori

Torna a Selvino la Valli Bergamasche Revival: attesi 231 piloti

Dal 7 al 9 giugno va in scena la manifestazione legata al mondo dell’enduro per eccellenza. Presenti Stephane Peterhansel e Alessandro Gritti

Torna a Selvino la Valli Bergamasche Revival: attesi 231 piloti
Pubblicato:
Aggiornato:

Alessandro Gritti in una foto del 1974

Dal 7 al 9 giugno Selvino ospiterà la manifestazione legata al mondo dell’enduro per eccellenza: la Valli Bergamasche Revival, rievocazione di una delle gare più impegnative e difficili dell’offroad.

Organizzata dal Moto Club Careter Imerio Testori e dalla Scuderia Fulvio Norelli e Brembana, la gara attira l’interesse di centinaia di appassionati enduristi da tutta Europa e dei piloti che quella gara l’hanno combattuta nei tempi d’oro: sono 231 i piloti attesi al via dalla centralissima piazza del Comune di Selvino.

Per partecipare bisogna avere almeno 40 anni, compiuti nel 2024. Venerdì 7 giugno e sabato 8 giugno la gara entra nel vivo con la prova di accelerazione e con il Cross Test. Il programma agonistico si completerà domenica 9 con due prove di Cross Test e una prova di Enduro Test.

Al termine delle varie sfide, saranno premiati i primi tre classificati delle ventidue categorie previste dal regolamento e saranno assegnati alle squadre vincitrici i vari trofei in palio: “Careter”, “Adriano Rota Nodari e Mauro Lazzaroni”, “Imerio Testori” e “Massimo Sironi”.

Sempre venerdì 7 giugno, a partire dalle ore 19.30, presso il Palazzetto dello Sport di Selvino si terrà un incontro con i piloti, gli accompagnatori, gli organizzatori e le autorità presenti per festeggiare il 60° anniversario di fondazione del Moto Club Careter Imerio Testori; in questa occasione sarà presentato il libro dedicato a Imerio Testori, il primo pilota italiano capace di laurearsi campione europeo esattamente 50 anni fa.

Claudio Ruggeri, presidente del Careter Imerio Testori, ricorda quanto «sia bastato davvero poco per accordarci in vista dell’edizione 2024 della Valli Bergamasche Revival, che per noi rappresenta l’occasione migliore e la vetrina ideale per celebrare il nostro sessantesimo anno di fondazione».

Tra i piloti che saranno al via spicca il nome del pluricampione d’oltralpe Stephane Peterhansel: il re del deserto, vincitore di ben 14 edizioni della Parigi-Dakar (sei in moto e otto in auto), si schiererà alla partenza dopo essersi iscritto nelle ultime 48 ore disponibili per farlo. Presente Alessandro Gritti: il pilota di Vertova, quattro volte campione europeo, undici volte campione italiano di Regolarità e due volte di Motocross, susciterà negli appassionati il ricordo di quando vinse, per quattro volte, la “Valli" nell’epoca in cui valeva come prova dell’Europeo.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali