Escursioni
Itinerari

Cinque sentieri per riscoprire Vetta di San Pellegrino (ora che riapre la funicolare)

La posa delle indicazioni è ormai quasi al termine. Si potranno noleggiare biciclette elettriche all’Infopoint

Cinque sentieri per riscoprire Vetta di San Pellegrino (ora che riapre la funicolare)
Escursioni Val Brembana e Imagna, 04 Febbraio 2022 ore 00:05

San Pellegrino Terme getta le basi in attesa dell’estate 2022. Cinque sentieri per riscoprire la storia e le bellezze di Vetta, località tra le più belle del celebro borgo brembano e che dalla prima settimana di aprile, dopo 30 anni di inattività, vedrà anche ripartire la storica funicolare.

Con l’arrivo della primavera sarà infatti concluso il progetto "San Pellegrino Terme Natural Green”, che vede come obiettivo la valorizzazione e la riscoperta dei percorsi naturalistici, dei borghi e delle bellezze presenti sul territorio.

«Abbiamo ideato cinque percorsi ad anello, tutti con partenza dalla funicolare e percorribili sia a piedi che in e-bike», spiega Michele Pesenti, assessore alla Valorizzazione del territorio di San Pellegrino e presidente di Visit Brembo. «Cinque tracciati che si presentano con difficoltà diverse, quindi accessibili a varie tipologie di escursionisti: il “Sentiero Panoramico”, per esempio, si sviluppa per ben 25 chilometri, toccando la cima del Sornadello, e sarà alla portata solo di camminatori ben allenati. Il più semplice sarà il "Sentiero Animali", che avrà riproduzioni della fauna; troviamo poi il "Sentiero Paesaggistico” e il “Sentiero dell’Acqua”, che conduce alla sorgente del Boione, recentemente riqualificata. Non ultimo troviamo il "Sentiero dei Borghi", che passerà attraverso gli storici nuclei attorno a Vetta: questo tracciato è consigliato anche per l’aspetto naturalistico e storico. I percorsi porteranno gli escursionisti nelle zone di Sussia, del Monte Zucco e del Pizzo Cerro fino ai monti Foldone, Sornadello e Ronco».

Anche la posa delle indicazioni lungo i nuovi sentieri è ormai alla conclusione. «Tutti i percorsi sono stati tracciati e segnati - prosegue Pesenti -, è stata allestita la cartellonistica, in italiano e in inglese, che descrive gli aspetti culturali, storici e naturalistici della zona. Sono state installate 4 bacheche con le cartine del luogo, e 4 pannelli, posizionati in punti panoramici, con le fotografie della vista e le indicazioni delle montagne che si possono riconoscere. Abbiamo anche installato 3 colonnine per la ricarica delle e-bike, che abbiamo posizionato presso il Comune, in località Vetta e presso il borgo di Sussia - conclude Pesenti -. Completano il progetto 3 biciclette elettriche, da poter noleggiare presso l’Infopoint di San Pellegrino. Per finire nelle prossime settimane vorremo realizzare un video promozionale per i nuovi sentieri, e delle cartine da mettere a disposizione dei turisti».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter