Eventi
Lo noleggiava a 1,13 milioni a settimana

Spielberg vende il suo piccolo yacht a 200 milioni (ma 170 bastano)

Spielberg vende il suo piccolo yacht a 200 milioni (ma 170 bastano)
Eventi 19 Agosto 2015 ore 12:30

Farsi un regalo una volta ogni tanto è cosa buona e giusta. Togliersi uno sfizio o permettersi un piccolo strappo alle regole ci aiuta a sentirci meglio con noi stesso. Sono piccole coccole quotidiane a cui tutti quanti dovremmo abituarci e che ci rendono tutti uguali, senza distinzioni di classi sociali. Ciò che cambia, al massimo, è il costo del dono che abbiamo intenzione di farci. Per esempio, Steven Spielberg, stando a quanto riferisce il Mail Online, sarebbe pronto a togliersi uno sfizio da 226 milioni di dollari. Stiamo parlando del nuovo super yacht, lungo ben 91 metri, che il regista e produttore americano avrebbe già commissionato.

 

seven-seas-yacht-spielberg

 

Addio "piccolo" Seven Seas. Ma non pensate che Spielberg tirerà fuori tutti quei soldi di tasca sua (anche se non fatichiamo a credere che avrebbe tutte le possibilità economiche per farlo): l’acquisto del nuovo gioiellino dei mari, infatti, nelle sue intenzioni verrà finanziato dalla vendita del Seven Seas, ovvero lo yacht attualmente di sua proprietà. Valore di mercato? Circa 200 milioni di dollari, ma gli amici del regista assicurano che con 170 milioni si potrebbe chiudere l’affare. Spielberg, secondo chi lo conosce bene, è letteralmente innamorato della sua imbarcazione, ma la trova troppo piccola. 86 metri di lusso non basterebbero più. Un suo amico ha riferito al Mail Online: «Steven non si era reso conto di quanto gli piacesse solcare gli oceani. Adesso gli piacerebbe trascorrere più tempo esplorando i mari, insieme a pochi amici. Per questo sta passando a uno yacht più grande». La nuova creazione sarebbe più lunga di “soli” 5 metri, ma verrebbe appositamente costruita con più spazi.

Intanto si gode le vacanze (in Italia). Non che il Seven Seas sia avaro di stanze per gli ospiti. Nell’ordine, sullo yacht attualmente di proprietà del regista americano, si trovano: sette camere matrimoniali, un cinema, una piscina, una palestra, una sala massaggi, un centro termale e una pista di atterraggio per elicotteri. Tanto, ma non abbastanza per Spielberg a quanto pare. Non osiamo immaginare come sarà il nuovo yacht a questo punto. Intanto, però, nell’attesa che qualcuno si presenti alla sua porta con una valigetta piena di banconote, il pluripremiato regista di Hollywood continua a godersi il Seven Seas, e proprio sulle coste italiane. Settimana scorsa, mentre si trovava nel porto di Positano, Spielberg è stato raggiunto dal musicista Bruce Springsteen, desideroso di passare del tempo in compagnia dell’amico solcando i mari nostrani. E così, in un giorno come un altro, al ristorante Lo Scoglio, nella baia Nerano a Massa Lubrense, i titolari si son visti arrivare a pranzo una compagnia da lasciare a bocca aperta: a capo Spielberg e consorte; al loro fianco, da una parte, “The Boss” con la moglie Patti Scialfa e, dall’altra, l’attore Daniel Day-Lewis, più volte premio Oscar come migliore attore. Tutti erano ospitati naturalmente sullo Seven Seas.

12 foto Sfoglia la gallery

Ha solcato i sette mari. La passione per la navigazione di Spielberg è letteralmente esplosa due anni fa, quando in compagnia della moglie Kate Capshaw e dei loro sette figli, a bordo del Seven Seas, ha intrapreso un incredibile giro del mondo per mari, lungo più di 50mila chilometri e con soste nelle principali locations dei film del regista, incluse Shanghai, dove era stato nel 1987 per Empire of the sun, Sri Lanka, dove ha girato Indiana Jones e il tempio maledetto (1984), e le Hawaii, che hanno ospitato i set di Jurassic Park (1993). Allo stesso tempo però, da buon businessman, Spielberg ha anche fatto fruttare quella meraviglia su acqua di cui è in possesso: nei mesi in cui non lo usa, infatti, è possibile noleggiare il Seven Seas. Il prezzo? 1,13 milioni di euro a settimana, una cifra pazzesca che lo ha reso, negli anni, uno degli yacht più costosi al mondo sul mercato dei charter. Non vogliamo neppure immaginare a quanto potrebbe affittare il nuovo giocattolino che si sta per regalare.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter