Eventi
Allacciate le cinture: si sogna

Cosa offre il mondo a Ferragosto 7 luoghi per 7 giorni indimenticabili

Cosa offre il mondo a Ferragosto 7 luoghi per 7 giorni indimenticabili
Eventi 14 Agosto 2016 ore 13:27

Quest’anno avete preferito andare in vacanza a giugno per non trovare mezzo mondo sulle spiagge o il noioso traffico del Ferragosto? Oppure siete proprio ora imbottigliati tra le code infinite di una rovente autostrada? Se non siete troppo impegnati a giocare a burraco con i "vicini di auto", vi invitiamo a staccare subito il biglietto dell’aereo di Bergamo Post. Senza alcuna spesa, vi condurremo in giro per il mondo tra luoghi paradisiaci, festival delle danze e feste popolari. Partenza prevista per lunedì 15 agosto e ritorno domenica 21. Allacciate le cinture e buon viaggio!

 

15 agosto - Isola di Fraser (Australia)

Primo giorno: dovrete smaltire la frenesia della preparazione delle valigie, l’ansia del «sicuramente ho scordato qualcosa», la stanchezza del viaggio e il jet lag. Quindi nessuna meta caotica, niente folle in festa e musiche ad alto volume: non c’è nulla di meglio del rumore delle onde che, calme ed eleganti, si infrangono su una spiaggia che si estende per più di 1.800 km², evitandovi l’affanno del cercare un angolo libero in cui piantare il vostro ombrellone. Siamo sull’Isola di Fraser, sulla costa orientale del Queensland, in Australia. Godetevi le sfumature delicate della sabbia, i paesaggi incontaminati delle antiche foreste pluviali e l’odorosa brezza marina che mantiene la temperatura gradevole e frizzante. Seconda al mondo per numero di laghi, l’isola regala circa 100 bacini dalle acque limpide e pulite: visitate il più profondo, il lago Wabby, circondato da un’imponente duna di sabbia, o il Mackenzie, con una spiaggia di puro silice. Riposate e svuotate la mente nel paradiso australiano.

 

 

16 agosto - A Memphis l'Elvis week

Dall’8 Agosto al 16, Memphis osanna Elvis con una settimana di festeggiamenti che richiamano i fan di tutto il globo. Concerti-tributo di artisti noti, esibizioni commemorative, presentazione di libri, tavole rotonde, conferenze, omaggi dei fan-club e soprattutto, ovunque, una miriade di sosia, molti dei quali gareggiano la “Elvis Tribute Artist Contest” per guadagnarsi il riconoscimento – e il premio in denaro di ben 20mila dollari! – di miglior sosia del loro idolo. Sono inoltre in programma visite al museo delle automobili di Elvis, tornei di Bingo, attività ludiche per i più piccoli e tour di Graceland, maestosa villa al numero 3734 del Boulevard Elvis Presley. Oggi, giorno in cui si ricorda la sua morte, la chiusura dell’evento con una mattinata intera dedicata alle canzoni d’amore dell’artista e, a mezzogiorno, al teatro dell’Università di Memphis, una conferenza di George Klein, amico di vecchia data di Elvis, e altri ospiti celebri.

 

 

17 agosto - Città del Capo, l'Open Design

Cambiamo rotta al nostro magico aereo per dirigerci verso Città del Capo, dove, tra il 10 e il 21 agosto, si tiene il festival dell’“Open Design”, evento annuale artistico-culturale per sensibilizzare l’attenzione verso il design innovativo e l’arte della progettazione, soprattutto puntando al risparmio energetico e all’utilizzo di energie rinnovabili. Varie e variegate le mostre, alcune create ad hoc per scuole e bambini, altre invece con le opere di giovani artisti che, esplorando nuove vie dell’arte, presentano oggetti di natura diversa, come luci, gioielli, opere in vetro. E, al sopraggiungere della sera, si aprono le porte del “Biomimicry Center”, dove la natura è alla base dell’innovazione:

 

 

18 agosto - Portogallo, il "Boom Festival"

Dopo una giornata intellettualmente impegnativa, il nostro aereo atterra in Portogallo, dove è in corso l’happening più alternativo per eccellenza: il “Boom Festival” di Idanha-a-Nova mesce la spiritualità , la creatività, l’arte sciamanica e quella psichedelica, per un’esperienza olistica e rigeneratrice all’insegna della contaminazione tra le discipline. Stiano a bordo i moralisti, l’aria che si respira qui è contemporary-hippie. Quali sono i tramiti per ottenere la catarsi? Opere d’arte distorte, live dj-set , performance acustiche che mischiano musica antica a suoni dance, relax nel villaggio “Liminal” dove godersi un libro all’ombra, spazi per il dibattito e per seminari, lezioni di yoga, proiezione di film e documentari, laboratori di guarigione spirituale, danze tribali.

 

 

19 agosto - Singapore Night Festival

Consigliabile una sana dormita sull’aereo, per atterrare di nuovo vispi e in forze a Singapore: si tiene quest’anno la nona edizione del “Singapore Night Festival”, lo spettacolo in cui luci e musiche animano l’intera città e fanno respirare un’aria magica a ogni angolo. Giochi di luce, cascate illuminate, dinamici giochi d’acqua, vortici colorati, pioggia luminescente, fuochi artificiali accompagnano una miriade di eventi musicali, canori, artistici cui partecipare. Potrete prender parte alla “House of Curiosities”, una parata di stravaganti creazioni su ruote in stile steampunk, dove tecnologia, fantasy e tradizione collimano, oppure entrare nel “Camping Wonderland by Campers' Corner”, un vero e proprio campeggio surreale in cui ogni cosa è composta da luce, tenda compresa. Lasciatevi coinvolgere dalla musica popolare che assume ritmi coinvolgenti, mangiate street-food a uno delle centinaia di stand – gli spiedini satay, il granchio al peperoncino, il riso con il pollo… – e comprate qualche souvenir lungo le vie, per poi entrare in una galleria d’arte o in un museo. Quando sarete spossati dal trambusto, tuffatevi in un’installazione unica nel suo genere, la “Shower Thoughts”, dove basta scostare le tende di una doccia magica per entrare in una dimensione ‘altra’, rilassarsi ed esplorare i propri pensieri più profondi

 

20 agosto - Filippine, il “Kadayawan Festival”

Il vostro viaggio prosegue nelle Filippine, a Davao, città popolatissima e trafficata del Mindanao. Non avvicinatevi troppo alle spiagge: pare ci sia un’alta concentrazione di squali balena! Ammirate il Monte Apa, cima più alta dell’intero Paese con i suoi 3000 metri: si tratta di un vulcano potenzialmente attivo, meta di appassionati di trekking e climbing e degli amanti della natura, giacché, lungo il percorso, si possono ammirare una flora selvaggia e rara e una fauna protetta, come l’aquila mangiatrice di scimmie. Nel cuore di Davao sarete risucchiati da un ciclone di danze per le strade: come ogni anno, giunge il “Kadayawan Festival”, che parte con Indak-Indak Sa Kadalanan, che significa "battere a terra i piedi". Si tratta di un’enorme parata che attira gente da ogni parte dello Stato: inizia con una gara tra diversi gruppi locali e provinciali, rappresentanti ognuno una tribù, che si esibiscono in spettacoli e danze coreografiche con coloratissimi costumi. Miti e leggende, cultura tradizionale e rivisitazioni moderne, storia e arte tribale coagulano per celebrare la vita, la gioia e i doni della natura. La competizione termina con un vero e proprio tribunale, composto da 12 giudici atti a decretare l’esibizione più spettacolare ed esuberante. Il giorno successivo la città si riempirà di bancarelle con i prodotti tipici e, per le vie, sfileranno carri di fiori e frutti, ennesimo omaggio alle divinità della natura e buon auspicio per il futuro.

 

21 agosto - Buenos Aires, il Festival del Tango

Per l'ultima tappa voliamo in America Latina: a Buenos Aires si svolge il festival dedicato al Tango, che non rende omaggio solo a un ballo, ma celebra la passione latina con la sensualità di una danza intima, metafora del rituale della seduzione. Nonostante le feste dedicate al Tango siano numerose per tutto l’arco dell’anno, nonché sparse in ogni angolo dell’Argentina, questa è ritenuta dagli autoctoni la più grande: dura infatti 18 giorni e si apre con “La Festival”, 9 giorni di spettacoli a suon di tango open-air, dove si esibiscono sul palco centinaia di tangueros. Segue un concorso che proclama una coppia vincitrice, cui viene assegnato il titolo di migliori ballerini di tango del mondo. Non sapete ballare? Non temete: oltre alle esibizioni, dette milongas, potrete farvi insegnare dagli esperti l’arte del Tango con passione e pazienza.

 

Seguici sui nostri canali