Eventi
Cose di casa nostra

Bergamospia (si dice, non si dice) Poltrona libera, Ncd in pressing

Bergamospia (si dice, non si dice) Poltrona libera, Ncd in pressing
Eventi 27 Giugno 2015 ore 11:35

Che cosa si dice, che cosa si scrive, ma soprattutto cosa non si dice e non si scrive (solitamente) della nostra città. Tra sussurri e grida una raccolta indiscreta.

 

Bologni, chi salirà sul trono vacante di Amadeo?
Il pressing asfissiante dell'Ncd di Capelli

T2rgamHU

Mancano sei mesi al valzer delle nuove nomine dei direttori generali della sanità lombarda, dunque per conoscere il sostituto di Amedeo Amadeo all'ospedale di Seriate (commissariato fino a dicembre) ci sarà ancora da attendere. Ma le grandi manovre sono già iniziate. Quel che resta del centrodestra si sta disputando il trono che fu di Amadeo. La Lega, va da sé, vorrebbe piantare un'altra bandierina dopo quella che già sventola su Treviglio, mettendo un suo uomo di fiducia anche nella stanza dei bottoni del Bolognini. Ma l'Ncd di Angelo Capelli, vicepresidente della commissione regionale Sanità, si sta muovendo in forze: il pressing sul Pirellone è già iniziato e, stando a quanto filtra dai corridoi, è più asfissiante di quello del Barcellona. Vedremo se porterà dritti al risultato, o se scatterà il contropiede della Lega. O magari di Forza Italia.

 

Il Ramadan dopo la tombolata
in via dei Carpinoni si prega e si gioca

tombola

Nel giorno in cui un fanatico spara contro i turisti su una spiaggia tunisina, nel centro circoscrizionale di via dei Carpinoni i musulmani "bergamaschi" pregano per il Ramadan nella stessa sala dove poco prima le pensionate hanno giocato a tombola. Una convivenza pacifica, che va avanti da più di un anno come spiega il Corriere, senza alcun problema. L'integrazione passa dalle piccole cose e dai piccoli gesti di ogni giorno. E da luoghi condivisi. Quando si sta sotto lo stesso tetto, si impara a conoscersi e rispettarsi. L'odio resta fuori dalla porta.

 

La Parodi si racconta: «Arrivo sempre in anticipo»
I pendolari la punzecchiano: «Perché non prendi il treno...»

parodicover716kvBKotIL

Giorni frenetici per Cristina Parodi, tra vacanze a Formentera, maturità della figlia e presentazione del suo nuovo libro in una location insolita, la stazione centrale di Milano. Lady Gori non si scompone per i troppi impegni, tutto è sempre sotto controllo. Non a caso ha battezzato le sue memorie Arrivo sempre in anticipo. Quelli del comitato pendolari, che in stazione transitano ogni giorno per motivi meno glamour, non resistono alla tentazione di punzecchiarla via Twitter: «Beata lei, prendesse ogni tanto il Bergamo-Milano per raggiungere il capoluogo cambierebbe titolo alla svelta».

 

C'era una volta il buon senso. Adesso per la movida
Tremaglia e De Rosa chiedono le istruzioni a Gori

borgo santa caterina

Il regolamento sulla movida continua ad agitare la scena politica cittadina. L'art.3, fanno notare i consiglieri Davide De Rosa e Andrea Tremaglia, prevede che gli esercenti installino «idonea cartellonistica recante norme sulla convivenza civile» per invitare la clientela a non rompere i timpani altrui. Intenzione buona, riconoscono i due, però un po' vaga. Dove vanno installati i cartelloni? E quanto devono essere grandi? Soprattutto, quali frasi scegliere per silenziare il popolo della notte? E nel caso di trasgressioni, quali sanzioni sono previste? Serve un vademecum, dicono Tremaglia e De Rosa, il sindaco provveda. Mah. Forse per compilare le istruzioni by night basterebbe il buon senso. Utilizzabile, volendo, anche per le interrogazioni.

 

Camminar pensando sulle strade delle Orobie
Con Simone Moro, Van de Sfroos, fotografi e musicisti

Percorsi escursioni vacanze montagna Valle Brembana Bergamo

Il 9 luglio una variegata comitiva partirà per il Trekking 2015 organizzato dal mensile Orobie. Si parte dalla Val Brembana per andare in Svizzera, attraverso sentieri e storie dimenticate. Ci saranno Simone Moro e Davide Van de Sfroos, più blogger, fotografi e musicisti. Un bel gruppo uso a camminar pensando, che fa venir voglia di lasciare l'auto e partire a piedi in cerca dell'estate. Non è obbligatorio andare fino a Santiago per regalarsi una vacanza on the road. Basterebbe uscire di casa e imboccare la prima strada.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter