Eventi
Il programma

Cibo e sostenibilità al centro del Food Film Festival, in Città Alta dal 24 al 28 agosto

In concorso 41 pellicole selezionate tra 700 da ogni parte del mondo. Ospiti d’eccezione gli attori Ricky Tognazzi e Alessandro Haber

Cibo e sostenibilità al centro del Food Film Festival, in Città Alta dal 24 al 28 agosto
Eventi Bergamo, 04 Agosto 2022 ore 15:13

Il cibo raccontato dal cinema: è questo il percorso proposto da Food Film Fest Bergamo. La nona edizione, in programma dal 24 al 28 agosto in piazza Mascheroni in Città Alta, è stata presentata in conferenza stampa lo scorso 28 luglio nella sede prestigiosa di Palazzo Pirelli.

Promosso dalla Camera di Commercio di Bergamo e dall'associazione culturale Art Maiora, il festival sarà una tappa fondamentale nel percorso di avvicinamento all’appuntamento del 2023 con Bergamo-Brescia Capitali Italiana della Cultura. Presenti all’incontro con i giornalisti, il direttore artistico Luca Cavadini, oltre alla regista e membro della giuria Beatrice Sancinelli, che hanno illustrato le tematiche fondamentali del festival insieme al consigliere segretario dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Lombardia, Giovanni Malanchini, e al presidente della Camera di Commercio di Bergamo, Carlo Mazzoleni.

Tra gli ospiti d’eccezione si avranno il direttore artistico dell’Opera Donizetti, Francesco Micheli; il professor Giovanni Carlo Federico Villa, docente di Storia dell’arte moderna all’Università di Bergamo; gli attori Ricky Tognazzi, che parlerà del padre Ugo, e Alessandro Haber.

4 foto Sfoglia la gallery

La manifestazione sarà una sinfonia di proposte cinematografiche che coniugheranno cibo e musica per fare di Bergamo un faro sui temi della nutrizione, della sostenibilità e della comprensione delle altre culture con documentari, film e animazione. Lo scopo è quello di affrontare con uno sguardo più attento il futuro. Questo appuntamento è ancor più importante poiché anticipa la decima edizione, che si svolgerà proprio quando il capoluogo orobico sarà Capitale della Cultura.

Il programma prevede 41 film in concorso, scelti tra 700 prodotti in 80 nazioni diverse: dalla Francia agli Stati uniti, dall'Iran alla Turchia, dalla Cina al Marocco, dall'Irlanda al Canada, oltre, naturalmente, all'Italia. Tre le categorie in concorso, ovvero "doc", "animazione" e "movie". Una selezione con al centro gli aspetti positivi del cibo, come la varietà e la condivisione, e quelli negativi, come il consumo di suolo e la necessità, non più rimandabile, di una sostenibilità alimentare. Tra le proposte, pellicole che raccontano l’eredità e l’origine che sta dietro un elemento fondamentale della vita quotidiana delle persone in varie parti del mondo, ma ci saranno anche laboratori e dibattiti. Tra i vari obiettivi, anche enfatizzare e far conoscere il valore del prodotto made in Italy e dell’agricoltura nel nostro Paese.

Ecco di seguito gli eventi speciali in calendario:

  • 24 agosto ore 20.30: L’opera nutre l’anima: viaggio tra lirica, cinema e cibo. A cura di Francesco Micheli.
  • 24 agosto ore 21.15: Ugo Tognazzi. Proiezione film: La voglia matta di vivere. Ospite Ricky Tognazzi.
  • 25 agosto ore 20.30: Re Ri, indietro, di nuovo. L’economia circolare. Dall’acqua alla plastica. A cura di Montello Spa e UniAcque Spa.
  • 26 agosto ore 21.30: Mangiare con lo sguardo. Arte e cibo per un Rinascimento. A cura di Giovanni Carlo Federico Villa.
  • 26 agosto ore 20.45: Agricoltura e chimica s’incontrano. A cura di Coldiretti Bergamo e Diachem Spa.
  • 27 agosto ore 21.30: Alessandro Haber. Proiezione film: 27 Marzo 2020. Ospite Alessandro Haber
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter