Eventi
"Cos'è l'uomo perché te ne ricordi?"

Appuntamenti da non perdere a BergamoIncontra (sul Sentierone)

Appuntamenti da non perdere a BergamoIncontra (sul Sentierone)
Eventi 02 Luglio 2016 ore 03:30

Tra la passerella di Christo e l’abbraccio alle Mura trovate il tempo, tra oggi e domenica, di fare un giro sul Sentierone e in Piazza Dante. È in programma la IX edizione di BergamoIncontra, manifestazione promossa dall’omonima associazione in collaborazione con l’associazione Sant’Agostino, due realtà che orbitano intorno all’esperienza ecclesiale di Comunione e Liberazione. La domanda al centro di tutti gli eventi, che dà il titolo alla manifestazione, è presa dal Salmo 8 della Bibbia: “Cos’è l’uomo perché te ne ricordi?”. Intento della tre giorni, come informa una nota degli organizzatori, è «aprire uno spazio di dialogo su vari temi di attualità e imparare uno sguardo capace di abbracciare tutte le circostanze della vita: dal lavoro, all’ecumenismo e al rapporto interreligioso; dalla famiglia, alla ricerca scientifica e alle nuove scoperte; dall’Europa alla giustizia».

 

2

 

Undici gli incontri in programma, con numerosi ospiti chiamati a confrontarsi sulla domanda centrale. Tra questi il neuroscienziato Andrea Moro, professore ordinario di Linguistica generale della Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, studioso di sintassi delle lingue umane e del rapporto tra cervello e linguaggio, che venerdì alle 18, subito dopo l’inaugurazione della rassegna, si è confrontato sul “Talento delle cose semplici” con Stefania Famlonga, cooperante che presta il suo servizio a Quito, in Equador, dove è responsabile delle attività di Avsi a sostegno di 1500 bambini, giovani e famiglie.

Un altro appuntamento importante è stato quello con lo scrittore Sandro Veronesi, Premio Strega nel 2006 con il romanzo Caos Calmo. Veronesi ha letto un monologo tratto dal libro Non dirlo, edito da Bompiani. “Non dirlo” è il comando di Gesù che segue a ogni suo miracolo. Lo spettacolo è stato realizzato in collaborazione con la rassegna teatrale DeSidera.

Il programma di oggi, sabato, prevede alle 15 un incontro di presentazione della mostra su Madre Teresa per il Meeting di Rimini 2016 con la vaticanista Marina Ricci. Seguirà la presentazione del XXXVII Meeting per l’amicizia fra i popoli. Alle 16.30 Adriano Dell’Asta, docente di Letteratura Russa, Padre Vladimir Zelinskij, scrittore e teologo ortodosso e Padre Bernardo Cervellera, missionario del PIME e direttore di AsiaNews parleranno di tre grandi eventi che hanno visto protagonista Papa Francesco: l’abbraccio con il patriarca russo a Cuba, l’incontro con il grande Imam di AlAzhar e il viaggio a Lesbo. Alle 18.15 si tratterà di accoglienza e alle 19.45 il docente di astrofisica Marco Bersanelli parlerà di onde gravitazionali e osservazione dell’universo. Alle 21, infine, verrà proiettata su maxischermo la partita dell'Italia contro la Germania.

 

DSC_1265

 

Per domenica 3 luglio, giornata finaledi BergamoIncontra, il primo appuntamento è alle 10.30 con la Messa presieduta dal vicario generale della Diocesi di Bergamo monsignor Davide Pelucchi. Alle 11.30, lo stesso monsignor Pelucchi presenterà l'Amoris Laetitia di papa Francesco. Alle 14.15 si terrà la presentazione del libro Martini e Ferretti di Marco Andreolli (Edizioni di pagina, 2016), una storia di onore e tradimento, amore e cinismo, colpi di scena e ardimento, in cui la guerra fa da scenario a una formazione umana e sentimentale. Alle 15 il giornalista Pigi Colognesi proporrà una riflessione, dal titolo: "Cosa ti è successo Europa", sull’intervento di papa Francesco in occasione del conferimento del Premio Carlo Magno. Alle 16 Giorgio Buccellati, archeologo e professore Emerito di Storia e Archeologia del Vicino Oriente Antico, University of California, Walter Sabattoli, consigliere delegato Gruppo Pinocchio e don Davide Rota, superiore Patronato San Vincenzo di Bergamo proporranno un viaggio nel tempo e nella storia alla ricerca delle tracce della preferenza di Dio per i suoi figli. Alle 18.30 si terrà un dialogo sul rapporto tra giustizia e misericordia tra Andrea Simoncini, docente di Diritto Costituzionale all'Università di Firenze, Antonino Porcino, direttore Casa Circondariale di Bergamo e don Fausto Resmini, cappellano del carcere di via Gleno. In chiusura, alle 21.30 la One Time Band proporrà un viaggio attraverso la musica di Bob Dylan.

A fare da contorno agli incontri è allestita una mostra itinerante che con pannelli, video, immagini, interviste approfondisce il tema della manifestazione. Nata dalla lettura de La bellezza disarmata di Julián Carrón, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, la mostra ha come tema centrale il rapporto tra verità e libertà. Attraverso testimonianze da vari mondi - impresa, scienza, carceri, volontariato, scuola – documenta come solo un incontro sia in grado di far fiorire il desiderio di vivere, di costruire e di amare.

 

mostra fotografica Tutti i respiri della Vita,

 

BergamoIncontra si colloca quest’anno in uno spazio completamente rivisitato e arricchito da un inconsueto arredo urbano. Sul Sentierone, tutti i padiglioni sono collegati da un’unica pavimentazione in legno, allestita con verde e sedute, realizzate da materiale di recupero. Durante i tre giorni della rassegna è attivo un servizio di ristorazione in collaborazione con Tassino Eventi e Domus Bergamo. La manifestazione è realizzata grazie al contributo di Fondazione della Comunità Bergamasca, Fondazione Istituti Educativi, Fondazione Alamo, Fondazione Banca Popolare di Bergamo, Fondazione Credito Bergamasco, Cdo e L’Eco di Bergamo. È inoltre sostenuta da diverse realtà imprenditoriali e associative bergamasche.

 

Per il programma completo della manifestazione cliccare QUI.

Seguici sui nostri canali