Eventi
LA BIONDINA IN CORSA CON IBRAHIMOVIC E ALTRI CAMPIONI

Il gol di una ragazza irlandese tra i 10 più belli del 2014

Il gol di una ragazza irlandese tra i 10 più belli del 2014
Eventi 15 Novembre 2014 ore 12:00

«In tutto il mondo, ci dicono, in ogni momento ci sono tot di persone che nascono, muoiono, concepiscono un figlio, oppure si trovano una pistola puntata addosso. A me piace pensare che in ogni istante da qualche parte nel mondo un giocatore dilettante qualsiasi stia segnando un gol straordinario. È successo a chiunque abbia giocato a calcio. In qualche occasione, fosse anche una volta sola, abbiamo spedito la palla in gol da 25 metri, lasciando di sale il portiere, oppure abbiamo incornato il pallone (a occhi chiusi, ovviamente) spedendolo nel sette come una fucilata. Non tutti gli sport offrono questa emozione. Quante volte può capitare, andando alla piscina comunale, che qualcuno batta il record del mondo? Eppure, per la legge delle probabilità, ogni domenica un pancione bolso che passa le giornate al pub segna un gol splendido quanto quelli dell'inarrivabile Pelé e del possente Bobby Charlton. Può accadere ovunque e se si sa aspettare abbastanza succederà praticamente dappertutto. È questo il bello del calcio: qualche momento sublime, molti episodi ridicoli, e tutto ciò che sta in mezzo tra i due opposti». (N. Hornby, Il mio anno preferito)

Non c'è citazione più azzeccata di questa per commentare le candidature al Premio Puskas 2014, ossia il concorso che da qualche stagione la Fifa indice per premiare la rete più bella dell'anno. In lista ci sono alcuni big del calcio, come Ibrahimovic, Van Persie, Diego Costa, James Rodriguez… Ma assieme a loro c'è anche una ragazza. Si chiama Stephanie Roche, è irlandese e gioca a calcio per un club che non si fa una figuraccia a definire sconosciuto, l'Asptt Albi.

Il gol di Stephanie Roche

 

 

La sua presenza nei top 10 è già un risultato, e non soltanto perché quella rete arriva da una partita di calcio femminile, ramo del football che la Fifa cura da anni dandogli di frequente spazio anche in questo concorso. La candidatura di Roche, però, è sincera e ragionevole, ancor di più se si calcola da dove arriva quel gol: Peamount United-Wexford Youths, partita valida per la Bus Eireann National League, lega calcistica femminile dell'Irlanda. In corsa ci sono reti segnate ai Mondiali, in Premier League o nel campionato francese. Stephanie risponde con il campionato irlandese donne. Le immagini di quel gol sono arrivate su computer e tv di mezzo mondo grazie al team manager del Peamount United, che le ha riprese col telefonino e messe su YouTube: a vedere quella gara, ovviamente, non c'erano emittenti d'alcun genere.

Eppure, Stephanie (che gioca anche in nazionale irlandese ed è stata pure capocannoniere del campionato un anno fa) si contende lo scettro di miglior marcatrice al mondo, e il suo nome sta lì insieme ad altri grandissimi. Il tutto a dimostrare il corollario di cui sopra, dare prove concrete a chi esalta l'unicità del calcio. Togliete il pancione bolso e mettete la coda bionda, togliete la fucilata di testa e mettete il controllo al volo e la citazione di Hornby si plasma alla perfezione sull'eurogol di Stephanie Roche. A incensare un'altra volta la grandezza del calcio, sport dove puoi chiamarti Van Persie o Ibrahimovic, ma basta essere una ragazza irlandese per segnare uno dei gol dell'anno.

 

Gli altri 9 gol più belli in concorso.

 

Tim Cahill – Australia-Olanda

 

 

Diego Costa – Atletico Madrid-Getafe

 

 

Marco Fabian – Cruz Azul-Puebla

 

 

Zlatan Ibrahimovic – PSG-Bastia

 

 

Pajtim Kasami – Fulham-Crystal Palace

 

 

James Rodriguez – Colombia-Uruguay

 

 

Camilo Sanvezzo – Vancouver Whitecaps-Portland Timbers

 

 

Hisato Sato – Sanfrecce Hiroshima-Kawasaki Frontale

 

 

Robin van Persie – Olanda-Spagna

 

 

Si può votare fino al primo dicembre, giorno in cui la FIFA comunicherà i tre più votati. Il vincitore sarà rivelato poi durante la cerimonia di consegna del Pallone d’Oro, il 12 gennaio 2015.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter