Eventi
con il trailer

Il film da vedere nel weekend "Mission Impossible-Rogue Nation"

Il film da vedere nel weekend "Mission Impossible-Rogue Nation"
Eventi 22 Agosto 2015 ore 03:30

Tom Cruise è stato, per un'intera generazione, il volto simbolo di Hollywood. Quando c'era bisogno di nuovi divi e tutti erano alla ricerca di un eroe in cui identificarsi, ecco spuntare il nome di un attore scelto perfino dal maestro Stanley Kubrick per interpretare una parte di rilievo nella sua ultima opera, Eyes Wide Shut, al fianco di una eccezionale Nicole Kidman. Top Gun è stato un altro dei suoi lavori più celebri, capace di diventare il simbolo dell'amore possibile. Ma è forse con Mission Impossible che Cruise è riuscito a conquistare tutto il grande pubblico: un film perfettamente allineato con lo spirito dei tempi. Divertente, pieno d'azione, capace di intrattenere e di tenere incollati alla poltrona con una sequenza imprevedibile di colpi di scena. La stessa formula che ha reso celebre James Bond, apparentemente, ma declinata all'insegna di un maggior uso degli effetti speciali e dotata di un ritmo incredibilmente più agile e scattante. La fortuna del film sarà tale da essere in grado di segnare un'epoca dando origine a un numero imprecisato di imitazioni più o meno riuscite. Oggi Cristopher McQuarrie riporta in vita la saga (dopo un quarto episodio non meraviglioso), riuscendo nel colpo insperato e mettendo a segno un film che ha tutte le carte in regola per rilanciare il franchise.

 

5

 

Bentornato Ethan. La squadre di Ethan Hunt dev'essere smantellata su ordine della Cia: i metodi applicati sono troppo approssimativi e la buona riuscita delle operazioni non è assicurata, come invece dovrebbe essere, dalla capacità effettiva degli uomini assoldati; il risultato della missione russa (Mission Impossibile 4 è da rivedere per chi se lo è perso!) lo conferma. Le questioni aperte sono ancora molte: Hunt è alle prese con una misteriosa organizzazione nota come il Sindacato, formata da agenti ritenuti morti e ancora in attività, addestrati e molto pericolosi. La scelta di proseguire su questa strada in deroga al divieto dei servizi segreti condannerà lui e i suoi a una vita di latitanza, perennemente schiacciati fra due fuochi.

4 foto Sfoglia la gallery

Chapeau McQuarrie. Quello di Christopher McQuarrie è un nome parzialmente inedito per il pubblico italiano: ha diretto un pugno di film, perché affidargli un lavoro tanto importante? Sceneggiatore di talento, McQuarrie si è aggiudicato un Oscar per quel piccolo capolavoro che è I soliti sospetti; un biglietto da visita invidiabile che, rianimando lo spettro di un Cruise ultimamente non al suo massimo (Oblivion, The Edge of Tomorrow), basta a far funzionare Mission Impossible – Rogue Nation. La formula è sempre la stessa: tanta azione, grandi riflettori puntati su Cruise, eletto ancora una volta ad eroe della situazione. È tutto alla sua portata, è una specie di super-uomo in grado di affrontare senza preoccupazioni tutti i pericoli che si trova ad affrontare. Ma se tutto fosse così semplice il film non sarebbe altro che l'eterna ripetizione di un copione già visto e presto verrebbe a noia, risultando scontato.

La più grande capacità di un prodotto di culto (quale Mission Impossible effettivamente è) è quello di non prendersi mai troppo sul serio, di non irrigidirsi sulle conquiste del passato, di sapersi aggiornare continuamente. Ed è questo il segreto anche del film di McQuarrie. Ferme restando tutte le caratteristiche fondamentali che hanno fatto la fortuna della serie (semplicità narrativa, presenza di numerosi colpi di scena, mancata introspezione psicologica verso i personaggi, recupero dei simboli della cultura americana contemporanea), la più grande innovazione proposta da questo quinto episodio è senza dubbio la presenza di alcune sequenze eccessive, quasi inopportune, ma che si giustificano proprio all'interno di un discorso sulla messa in ridicolo di sé stessi. Un buon film dunque, che si consiglia di gustarsi solo dopo aver recuperato i precedenti capitoli della saga.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter