Eventi
Lo sbarco a viale Mazzini

Mai dire... non vado alla Rai 30 anni di Gialappa's in 11 video

Mai dire... non vado alla Rai 30 anni di Gialappa's in 11 video
Eventi 24 Giugno 2015 ore 18:01

È bastato un breve comunicato apparso sulla loro pagina Facebook ufficiale per rendere noto un cambiamento che, con le dovute misure, potremmo definire epocale: la Gialappa’s Band passa da Mediaset alla Rai. Dopo 30 anni di servizio, lo storico trio milanese composto da Marco Santin, Carlo Taranto e Giorgio Gherarducci, lascia l’emittente televisiva di Cologno Monzese per iniziare l’avventura a viale Mazzini. Dalla prossima stagione televisiva, i popolari comici affiancheranno la loro voce a Nicola Savino, presentatore tv formatosi a Radio Deejay, nella conduzione del programma Quelli che il calcio, in onda tutte le domeniche pomeriggio su Rai2, con lo scopo di seguire e commentare la giornata calcistica.

 

COMUNICATO UFFICIALE:Ciao amici, dopo 30 anni in Mediaset abbiamo deciso di passare in Rai.L'anno prossimo condurremo...

Posted by Gialappa's Band on Martedì 23 giugno 2015

 

Angelo Teodoli, direttore di Rai2, ha annunciato, durante la presentazione dei palinsesti, i nuovi “acquisti” per la prossima stagione: alla Gialappa’s si aggiunge anche Massimo Venier, regista e autore di molti dei programmi che hanno visto protagonisti il trio milanese. L’obiettivo della trasmissione è quella di rendere la Gialappa’s Band «l’asse centrale del programma, che possa proporre comicità e molto calcio in maniera attuale». Si consuma così un passaggio che negli anni passati era stato tante volte annunciato, ma mai concretamente avvenuto, se non in maniera tangenziale. Nel 1994, infatti, la Gialappa’s commentò su Radio Due Rai, con il suo stile umoristico e tagliente e con gli interventi e le musiche di Elio e le Storie Tese, le partite del Mondiale americano. Il format piacque e venne esteso agli altri eventi sportivi delle Nazionali (Rai Dire Gol) e dal 2001 fino al 2009 anche al Festival di Sanremo con Rai Dire Sanremo.

 

maxresdefault

 

Il fenomeno Gialappa’s. Gli inizi del trio comico nel mondo dello spettacolo sono datati 1985, con la trasmissione radiofonica Bar Sport, in onda su Radio Popolare, dove si cercava di commentare in maniera ironica gli episodi inerenti alla domenica calcistica. Inizialmente chiamati come collaboratori da Sergio Ferrentino, i tre amici ebbero la possibilità di commentare i Mondiali messicani del 1986, sempre con un taglio che prediligesse lo sfottò alla cronaca «un po’ troppo rigida» dei commentatori Rai. Nacque così la Gialappa’s Brothers, nome preso da una pianta messicana dal cui fusto si estrae un potentissimo lassativo per cavalli. Nel corso della competizione iridata del 1986, infatti, più calciatori vennero colpiti da problemi intestinali, divenendo in breve oggetto di discussione per le trasmissioni radiofoniche della triade. Il successo fu enorme, tanto che la Gialappa's venne messa sotto contratto da Rete4 per prestare la voce ad un varietà in prima serata, intitolato Un fantastico tragico venerdì, dove commentavano in maniera satirica delle telenovelas sudamericane, passando rapidamente e senza ordine da una all’altra, esaltandone i difetti e le mancanze.

L’affermazione con i Mai Dire. Dal 1989, dopo essere diventati un vero e proprio fenomeno radiofonico essendo passati su Radio Deejay, la Gialappa’s Band ("Brothers" fu presto abbandonato) iniziò la conduzione, sulle reti Mediaset, di un programma tutto suo: Mai Dire Banzai, dove venivano riproposti e commentati programmi giapponesi dove i concorrenti partecipavano a prove divertenti e demenziali. Il format Mai Dire diventò presto un cult, abbinandosi immediatamente al trio comico, tanto che nel 1990 nacque il loro programma di maggior successo: Mai Dire Gol. Grazie al contributo di nuovi volti, poi diventati grandi comici, come Aldo, Giovanni e Giacomo, Maurizio Crozza, Raul Cremona, il Mago Forrest, Teo Teocoli, Fabio De Luigi e Paola Cortellesi, ai personaggi da loro creati e alla conduzione di Simona Ventura, Ellen Hidding e Claudio Lippi, Mai Dire Gol diventò uno dei programmi d'intrattenimento sportivo più seguiti.

 

MILANO COLOGNO MONZESE "LE IENE" TEO MAMMUCCARI ILARY BLASY GIALAPPA'S

 

In seguito la Gialappa’s Band ha prestato la propria voce ad altre fortunate trasmissioni, come Mai Dire Grande Fratello, Mai Dire Domenica e Mai Dire Lunedì, ha commentato nel 2006 le partite del Mondiale vinto dall’Italia in Sky Dire Mondiali e ha partecipato alla sceneggiatura dei film Tre uomini e una gamba, Così è la vita e Tutti gli uomini del deficiente. Negli ultimi anni avevano anche instaurato un rapporto di collaborazione con la radio nazionale Rtl 102.5, per cui hanno commentato Mondiali, Europei e Sanremo, e hanno condotto (sempre e solo con la loro voce) Le Iene con Teo Mammucari e Ilary Blasi. Oggi, dopo 30 anni di carriera, arriva il passaggio in Rai, il debutto a Quelli che il calcio e una trasmissione in programma per la primavera 2016 su Rai2, della quale non si conosce ancora nulla, ma che certamente farà divertire, perché la Gialappa’s «non perdona chi... cilecca!».

 

Per ridere un po' e pregustarci le future risate che faremo davanti alla televisione grazie al trio milanese, ecco una selezione di divertenti video firmati Gialappa's. Buona visione.

https://youtu.be/SbRVunU3vDk

https://youtu.be/ao6AGtgLRTU

https://youtu.be/E0RP4em81b4

https://youtu.be/D3phDMm-DQE

https://youtu.be/LRs7hXCI6is

https://youtu.be/25AuD-wTBKE

https://youtu.be/5t2JdGJnSak

https://youtu.be/-tJpcjEagzY

https://youtu.be/n4uMfdi9jbE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter