Eventi
Celebrati anche nei film

I più grandi illusionisti di tutti i tempi con le loro mirabolanti magie

I più grandi illusionisti di tutti i tempi con le loro mirabolanti magie
Eventi 23 Marzo 2015 ore 11:56

Diceva il grande Orson Welles che «privare la magia del mistero sarebbe assurdo come togliere il suono alla musica». Cosa conquista di quest’arte così sconosciuta tanto da incollare il pubblico di fronte all’improvvisatore di turno? È solo una fuga dalla realtà oppure c’è anche la passione per le doti fuori dal comune di un uomo, l’illusionista, che ci permette viaggi in posti irraggiungibili e che fa sembrare l’irrazionale razionale? I potenti mezzi televisivi a disposizione hanno reso ancora più palese l’interesse della gente per un fenomeno come quello illusionistico. Film come il recentissimo Magic in the moonlight di Woody Allen, che completa la doppietta del 2006 di The Illusionist con Edward Norton e The Prestige di Hugh Jackman, hanno riportato l’attenzione su quella che è in primis un’arte, resa celebre da alcuni grandi personaggi.

 

Houdini

In principio era Houdini. Il più conosciuto illusionista della storia nacque in Ungheria nella seconda metà dell’Ottocento e, dopo essersi trasferito negli Stati Uniti, iniziò a cimentarsi con dei semplici trucchi per carte intorno agli anni Novanta. Nel 1899 l’incontro con un uomo di spettacolo americano lo proietta nel mondo dell’escapologia, ovvero la capacità di saper evadere da qualunque forma di impedimento (manette, catene, corde o camicie di forza). In pochi anni diventa il mago più famoso in America ed Europa e intorno agli anni Venti inizia a svelare anche alcuni dei suoi trucchi, dedicandosi verso la fine della carriera a smascherare tutti i trucchi parapsicologici degli avversari.

 

David Copperfield

L’erede di Houdini è dai più considerato David Copperfield, nome d’arte preso dal celeberrimo romanzo di Charles Dickens. Fin da quando aveva 12 anni si è confrontato con la magia, affermandosi prima come prestigiatore e poi come illusionista. È riuscito a farsi amare dal pubblico facendo diventare le sue esibizioni veri e propri spettacoli a 360 gradi, grazie all’aggiunta di varietà, numeri di recitazione e balletti di danza. Ha raggiunto l’apice del successo negli anni Novanta quando ha avuto come assistente la famosissima top-model Claudia Schiffer, all’epoca sua fidanzata, realizzando numeri celeberrimi, come la sparizione della Statua della Libertà.

 

Silvan

«Sim sala bim» e il gioco è fatto. Questa era la frase che ha reso famoso il Mago Silvan, artista veneziano che sfruttò il successo televisivo per imporsi nel mondo internazionale della magia. La passione per l’illusionismo nacque a sette anni all’oratorio vicino a casa e da lì non lo abbandonò più. Il successo venne nel 1966 quando durante il programma Rai Scala reale si esibiva con i suoi giochi di carte; ciò lo portò dal 1973 al 1980 a condurre un programma di magia incentrato esclusivamente su di lui, Sim sala bim, che ebbe talmente tanto seguito che venne riproposto con altri format sia negli anni Ottanta ceh Novanta. È l’unico artista non americano ad aver vinto per due volte l’ambito riconoscimento Magician of the Year nel 1990 e nel 1999. Parecchie imitazioni comiche sono state ispirate dalle gesta dell’illusionista della laguna, tra cui quella di Michele Foresta con il Mago Forest e quella di Raul Cremona che, durante il programma televisivo cabarettistico Zelig, interpretava il personaggio di Silvano, il mago di Milano.

 

I maghi di oggi

Ad oggi quelli che si cimentano nell’arte dell’illusionismo sono moltissimi, ma ben pochi quelli che invece riescono a sorprendere realmente il pubblico. Tra questi sicuramente David Blaine, americano capace di numeri che richiedono notevole resistenza fisica, uscito illeso da 63 ore ibernato all’interno di un blocco di ghiaccio e da sette giorni chiuso in una bara sormontata da tre tonnellate di acqua.

 

Oppure Criss Angel, artista a tutto tondo in quanto anche attore e musicista, specializzato nel far sparire e ricomparire le persone con uno schiocco di dita, che è conduttore dello show Mindfreak, il programma televisivo di magia più famoso di sempre, seguito regolarmente da oltre 100 milioni di persone.

 

https://youtu.be/QSF9dqmasaM

Da ultimo non possiamo non citare Steven Frayne: bisogna fare attenzione nel caso ci si imbattesse per strada in Dinamo, suo nome d’arte, potrebbe creare non pochi grattacapi cercare di comprendere tutti i trucchi che sperimenta sui sorpresi passanti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter