Eventi
Il mercoledì di Champions

Stasera Juve-Atletico Madrid Buffon: «Ci dirà dove arriveremo»

Stasera Juve-Atletico Madrid Buffon: «Ci dirà dove arriveremo»
Eventi 30 Settembre 2014 ore 09:00

ATLETICO MADRID-JUVENTUS (stasera, ore 20.45)

La Juventus affronta i vicecampioni in carica. È una di quelle sfide da non perdere e, infatti, siamo qui apposta a raccontarvela. Allegri non avrà Pirlo. Recupera Caceres, ma certo l'assenza del playmaker dà qualche grattacapo. Leonardo Bonucci ha inquadrato bene la sfida. Sul suo sito ufficiale ha scritto: «Ora ci aspetta "La Finale" contro l'Atletico». Sentita è dire poco. Tutti i giocatori della Juventus, ha scritto ancora Bonucci, «hanno preso esempio della squadra di Simeone, quindi ecco la mia provocazione: andiamo a vincere a Madrid». E giù grida da guerrieri. Il portierone bianconero Buffon punta a questa serata come match chiave per il futuro della Juve nella manifestazione continentale: «Quello con l’Atletico sarà un bel test, probante, per capire fino a dove potremo spingerci. Darà indicazioni anche a noi giocatori».

Sarà bene convincersene davvero perché l'Atletico, dopo un inizio non proprio convincente, nell'ultima di campionato ha fatto vedere di saperci fare. Ha battuto il Siviglia 4 a 0, con un gioco spettacolare e un sacco di cose positive a cui i bianconeri dovranno stare attenti.

Si vede che adesso la cinematografia va di moda perché al presidente Enrique Cerezo hanno chiesto: «Che titolo diamo a questa sfida?». E lui: «Duello tra colossi, il film». E Simeone lancia il guanto di sfida ai bianconeri: «Sarà come una finale». Non mancheranno gli effetti speciali, sicuro. Atletico e Juventus lui le avrebbe viste volentieri in semifinale, ma questa è solo la seconda giornata di Champions. Che, comunque, ha la sua importanza. Con un successo la Juventus si porterebbe a +6 dagli spagnoli. Insomma, ci vuole il salto di qualità, come dice Marchisio. «Che in questi anni ci è mancato in Europa, ora siamo partiti bene vincendo in casa la prima partita e dobbiamo andare avanti così».

Gurppo A

1° giornata: Olympiacos-Atletico 3-2, Juventus-Malmo 2-0.

2° giornata: Atletico Madrid-Juventus, Malmo-Olympiacos.

Prossimo turno: Altetico Madrid-Malmo, Olympiacos-Juventus.

Classifica: Juventus, Olympiacos 3; Altetico Madrid, Malmo 0.

MANCHESTER CITY-ROMA 1-1 (rig. Aguero, Totti)

Intanto, il 30 settembre giallorossi conquistano un punto d'oro a Manchester contro il City. Al rigore di Aguero, risponde un super Totti: il numero 10 della Roma insacca e fa 1-1. È il più vecchio giocatore (38 anni e tre giorni) a segnare una rete in Champions. E questo a testimonianza di quello che urlò un commentatore inglese nel 2011: «The King of Rome is not death». Francesco aveva segnato un altro gol nel derby con la Lazio e dopo, chi lo dava per spacciato, andò via in silenzio. Il re di Roma non è ancora finito, è ancora qui. In settimana ha festeggiato trentotto anni e ha detto che se ne toglierebbe volentieri cinque o sei, e il vero peccato è che non si possa fare. Ma ieri ha dimostrato di non essere per niente morto e ancora decisivo.

Gruppo E

1° giornata: Roma-Cska Mosca 5-1, Bayern Monaco-Manchester City 1-0.

2° giornata: Cska Mosca-Bayern Monaco 0-1, Manchester City-Roma 1-1

Prossimo turno: Cska Mosca-Manchester City, Roma-Bayern Monaco.

Classifica: Bayern Monaco 6, Roma 4, Manchester City 1, Cska Mosca 0.