Rievocazione

Mapello medievale, un salto all’indietro di sei secoli

Oggi (sabato 11 settembre) il borgo all’ombra della torre ritorna al 1400 tra accampamenti militari, giullari, giocoleria, racconti teatrali

Mapello medievale, un salto all’indietro di sei secoli
Fiere e manifestazioni 10 Settembre 2021 ore 23:45

Oggi, sabato 11 settembre, il borgo di Mapello fa un salto nella storia di circa 600 anni. In programma una giornata dal sapore medievale per tutta la famiglia.

Il programma si apre alle 14.30 al Santuario della Madonna di Prada a Mapello. Nel parco un pomeriggio medievale dedicato a grandi e piccini, un’occasione per calarsi nei panni di dame e cavalieri quattrocenteschi. Nel verde, ai piedi del Monte Canto, I Corvi di Ventura allestiranno un accampamento per mostrare come si viveva a quei tempi. Per tutto il pomeriggio risate con Monaldo Istrio lo Giullaro e l’animazione e le acrobazie dei Folet d’la Marga. Tra spettacoli, giocoleria e momenti comici, il divertimento non manca. A fare gli onori di casa il Gruppo Storico di Mapello “Gli scacchi viventi” che racconterà abiti, usi e costumi del medioevo attraverso un piccolo ma interessante stand storico.

Alle 16, per chi fosse interessato, visita guidata alla scoperta del santuario e del borgo di Mapello (prenotazione obbligatoria e a pagamento, 334.1711234 - isolabergamasca.org).

Dopo cena, alle 21, la magia continua con lo spettacolo serale ospitato in piazza IV Novembre, all’ombra di una delle ultime torri che in passato facevano di Mapello un borgo fortificato di grande importanza nell’Isola bergamasca. Una serata da non perdere, con la partecipazione de La Compagnia del Re Gnocco (Mapello), Davide Lenisa e alcuni attori, Gruppo Storico “Gli Scacchi Viventi” di Mapello, Sats Scuola d’arte Treviglio, Monaldo Istrio Lo Giullaro (Vicenza), I Corvi di Ventura (Bergamo), Folet d’la Marga (Torino).

Sullo sfondo di una piazza medievale in un giorno qualsiasi di mercato, il racconto della vendetta di Bernabò Visconti per l’uccisione, tra Mapello e Pontida, del figlio Ambrogio. Personaggio principale della serata, oltre ai gruppi storici e agli attori, la torre medievale della piazza, animata da luci e ombre.

La manifestazione è organizzata dal Comune di Mapello con la direzione artistica de La Compagnia de Re Gnocco e Davide Lenisa. Link di approfondimento e prenotazione visite guidate: isolabergamasca.org.