Tempo libero
Meraviglia

Valle Imagna, ecco l'immagine vincitrice del concorso fotografico del Cai

Lo spettacolare scatto realizzato da Nadia Casari, ritrae la suggestiva contrada di Arnosto, frazione di Fiupiano, con il Resegone sulla sfondo

Valle Imagna, ecco l'immagine vincitrice del concorso fotografico del Cai
Tempo libero Val Brembana e Imagna, 03 Dicembre 2022 ore 11:10

E' uno scatto realizzato da Nadia Casari alla bellissima contrada di Arnosto e al Resegone, la foto vincitrice del concorso indetto dal Cai (Club Alpino Italiano) della Valle Imagna.

La sottosezione valdimagnina ha chiamato a raccolta appassionati di montagna e/o fotografia per ottenere la foto da utilizzare come copertina del libretto per le attività previste per il prossimo anno.

Dopo i "Tre Faggi" lo scorso anno, anche quest'anno il soggetto da copertina resta a Fuipiano Imagna: a vincere è infatti la fotografia che ha immortalato la suggestiva contrada di Arnosto con un altrettanto spettacolare monte Resegone spolverato di neve a stagliarsi sullo sfondo.

«Il concorso è andato non bene, benissimo - dichiara Monica Frosio, segretaria del Cai Valle Imagna -. Dopo aver scelto quella che seconda noi sarebbe stata perfetta per la copertina del nostro libretto eventi, abbiamo deciso di tenerne anche altre perché meritavano evidenza all'interno del libretto».

«Venerdì 16 dicembre, alle ore 20.45, nella sede Cai a Sant'Omobono Terme la presentazione del libretto - prosegue Frosio - e avremmo piacere di avere ospiti sia la vincitrice che anche gli altri partecipanti, con i quali condividere insieme la serata e mangiare poi anche una fetta di panettone».

«Uno scatto che rappresenta il mio paese - spiega la vincitrice Nadia Casari, che vive proprio a Fuipiano Imagna -. Un paesaggio che sono solita vedere, ma che assume colori diversi dall'alternanza delle stagioni. Tra l'altro si tratta di uno scatto 'rubato' con il cellulare: anche se sono appassionata di fotografia e uso spesso la macchina fotografica in quel momento non l'avevo con me. Il merito è tutto del nostro paesaggio. Sta a noi saperlo cogliere».

Seguici sui nostri canali