Soprattutto brasiliane, poi le italiane

Bergamo e la sua provincia sono patrimonio dell’Unesco(rt)

Bergamo e la sua provincia sono patrimonio dell’Unesco(rt)
30 Ottobre 2018 ore 05:30

Se viene definita la professione più antica del mondo, un motivo ci sarà. Passano i secoli, ma la prostituzione resta. Certo, cambiano le modalità. La Legge Merlin nel 1958 ha previsto la chiusura delle “case di tolleranza”, ma non ha certo estirpato il fenomeno. Alcune stime parlano infatti di almeno novantamila operatori del sesso presenti in Italia a fronte di tre milioni di clienti, per un giro d’affari che raggiunge i tre miliardi e mezzo annui. Stime, come dicevamo; perché avere dei dati concreti è quasi impossibile. Una mano, però, ce la offre Internet, dove la provincia di Bergamo risulta essere una delle più “attive” in termini di ricerche online di annunci hot.

 

 

I numeri di Escort Advisor. Negli ultimi anni, c’è stato un vero e proprio boom di portali dedicati al sesso. Video, chat, annunci, tutto alla portata di click. Così come la possibilità di prenotare appuntamenti con donne (o uomini e trans) che fanno della “vendita” del proprio corpo la loro professione. Tra questi siti, Escort Advisor è quello che ha riscontrato maggior successo. Nato nel 2014, ha rivoluzionato il settore degli annunci di incontri per adulti. Merito dell’introduzione delle… recensioni. Gli utenti, infatti, hanno la possibilità di commentare escort e accompagnatrici iscritte al portale, offrendo così un proprio giudizio a chi fosse interessato. Un vero e proprio Tripadvisor del sesso. Un’idea di successo, dicevamo: stando ai dati Alexa del 2018, Escort Advisor è al 140esimo posto dei siti più visitati mensilmente in Italia con una media di 1,4 milioni di visitatori. Nel 2017, il portale ha registrato ben 12 milioni di utenti unici. Attualmente vanta più di centomila recensioni su circa diecimila escort registrate. Tutto questo è legale? Sì, perché la prostituzione, in Italia, non è un reato. Lo è il suo sfruttamento e favoreggiamento. Rendersi disponibile a incontrare qualcuno sotto pagamento, dunque, è assolutamente legale.

Bergamo seconda in Italia. Escort Advisor, attraverso la società DonTouch, analizza costantemente i dati del proprio portale, ottenendo così un quadro statistico preciso e geograficamente localizzato. In poche parole, grazie a loro è possibile capire quale sia “l’attività” sul portale di una determinata città o provincia. «Bergamo, a discapito della sua nomea di città grigia e ligia al lavoro, rappresenta un territorio decisamente attivo su Escort Advisor», spiegano i data analyst di DonTouch. Lo dimostra il dato relativo alle visite sul portale provenienti dalla provincia orobica negli ultimi tre mesi: 249 ogni mille abitanti. Ciò significa che, da luglio a oggi, il venticinque per cento della popolazione bergamasca ha visitato almeno una volta il sito. Un dato che piazza Bergamo al secondo posto della relativa classifica nazionale, dietro soltanto a Milano e davanti a Bologna, Vicenza e Treviso.
Altrettanto rilevante è il dato relativo al numero di ricerche che sono state compiute su Google, negli ultimi tre mesi, delle parole chiave «escort Bergamo»: 32.266. In questo dato, la nostra provincia è quarta in Italia, dietro Lecce, Treviso e Pisa, appena sopra ad Arezzo, Vicenza e Sondrio.

Il numero di escort a Bergamo. Ovviamente, avendo un territorio più ridotto rispetto ad altre province italiane, Bergamo presenta anche un minor numero di escort. Negli ultimi tre mesi, la media è di 410 accompagnatrici indicizzate. «Questo dato va preso però con le molle – spiegano da DonTouch -. Per offrire un dato il più realistico possibile, infatti, teniamo conto soltanto di quelle…

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 7 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 31 ottobre. In versione digitale, qui.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali