Tendenze
L'idea

Brembate Sopra, taglio del nastro per il primo b&b d’Italia costruito dentro un aereo

Un open space pensato per un'unica famiglia, con un letto matrimoniale e due singoli. C’è anche una Spa (esterna)

Brembate Sopra, taglio del nastro per il primo b&b d’Italia costruito dentro un aereo
Tendenze 11 Marzo 2022 ore 01:24

Oggi l’assessore al Turismo di Regione Lombardia, Lara Magoni, partecipa all'inaugurazione di Nature Air Suite. Si tratta del primo bed&breakfast in Italia realizzato all'interno della carlinga di un aereo, un Fokker 27 del 1968.

Un open space pensato per un'unica famiglia, con un letto matrimoniale e due singoli. L'aereo è inserito in un parco in via XXIV Maggio, di cui l'Amministrazione comunale ha dato in affitto un'area. All'esterno dell'aereo c’è una serra bioclimatica con una Spa comprendente sauna e idromassaggio. C’è anche un piccolo parco giochi per i bambini che saranno ospiti della struttura.

273683349_288841626680227_5823683772784591014_n
Foto 1 di 5
274017874_293047132926343_7092818413873867041_n
Foto 2 di 5
274857421_300602012170855_175728158838928156_n
Foto 3 di 5
274896273_300602025504187_6097860503950488493_n
Foto 4 di 5
274940237_302491278648595_6885328483201879347_n
Foto 5 di 5

Sarebbe stato molto più semplice utilizzare un aeromobile più grande e nuovo, per esempio un 747. «Altre strutture simili che esistono in Olanda, in Canada e in Colombia hanno infatti optato per questa soluzione - racconta Gianpiero Bianchi, che ha fondato la società Nature Experience con un gruppo di amici -. Noi invece abbiamo acquistato il Fokker 27, che è un cargo di 30 metri di lunghezza e altrettanti di larghezza, dopo il fallimento di una compagnia che effettuava il servizio postale aereo in Francia».

Il velivolo è stato trasportato dall'aeroporto di Orio al Serio, dove era impiegato presso la compagnia MiniLiner, poi andata in fallimento, dopo essere stato smontato. Successivamente è stato rimontato e posato, avvalendosi di alcune gru.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter