Menu
Cerca
Alla Parigi Fashion Week

Che ci fanno Ben e Owen sulla passerella di Valentino

Che ci fanno Ben e Owen sulla passerella di Valentino
Tendenze 11 Marzo 2015 ore 14:49

Incredibile ma vero. A un certo punto, durante la sfilata di Valentino a Parigi, sono comparsi sulla passerella proprio loro: Derek Zoolander e Hansel McDonald, al secolo Ben Stiller e Owen Wilson, i due divertentissimi protagonisti del film Zoolander. Standing ovation dal pubblico. I due attori modelli per un giorno hanno passeggiato davanti alla platea presente in sala in maniera molto ironica, esagerando le mosse tipiche delle top e scattandosi il rituale (e immancabile) selfie. La loro improvvisa comparsa ha suscitato grande ilarità tra il pubblico, riuscendo addirittura a conquistarsi un sorriso dalla sempre austera Anna Wintour.

 

 

Un cambiamento epocale. Quest’ultima geniale trovata sta già riscuotendo il successo che sperava di raggiungere e complici di questa fortuna sono stati senza alcun dubbio i social network, che in breve tempo sono stati letteralmente intasati dalle foto di quest’evento. Inutile girarci troppo intorno, stiamo assistendo a un graduale (e radicale) cambiamento dell’intero sistema moda. Il primo esempio è di qualche settimana fa, quando Dolce&Gabbana, con la sfilata dedicata alla figura della mamma, sono riusciti a catalizzare l’attenzione del grande pubblico sulle passerelle dell’alta moda. Ricordiamo l’hashtag proposto a inizio sfilata, che ancor oggi rimbalza sui profili social a suon di post, la canzone di Bennato che scandiva il passo delle modelle in passerella, il copioso numero di mamme e bambini che hanno fatto da sfondo all’intera performance.

E adesso anche Valentino e Chanel – basta pensare alla sua sfilata per la collezione AW14, organizzata in un set che riproponeva l’ambiente di un centro commerciale (qui il video) – sembrano aver iniziato a percorrere il sentiero inaugurato dai due stilisti milanesi. Le grandi maison vogliono diventare pop, raggiungere il grande pubblico e non rimanere solamente nel grande (ma comunque piccolo) alveo di esperti del settore e appassionati di moda. Le passerelle stanno diventato dei veri e propri palcoscenici dove la moda inizia a studiare nuove tecniche di engagement, slegate dal mondo di forme e tessuti. Vediamo nei prossimi mesi che cosa succederà.

 

 

Zoolander 2. Naturalmente la presenza in passerella dei due attori non era per niente casuale. Di fatti, è stata un’ottima trovata pubblicitaria (per entrambe le parti) con la quale i fans del noto film sono stati informati che presto uscirà il tanto atteso sequel di Zoolander. Infatti a poche ore dall’evento che ha visto coinvolti i due attori, la casa di produzione cinematografica Paramount Pictures ha confermato con un tweet che Zoolander 2 uscirà il 12 febbraio 2016. Le riprese si svolgeranno, tra l’altro, nella città dove il marchio ha le sue radici, Roma, e dureranno circa 12 settimane.

La collezione. Come spiega Roberta Filippini per Life Style di Ansa.it: «La nuova collezione Valentino in realtà è complicata, colta, ispirata dalla Secessione Viennese, bianca e nera e poi colorata, grafica e orientalista, monacale e sensuale, vestitissima e nude look, minimalista, intarsiata, lavoratissima e preziosa: è proprio “tanta”. Ma di tutta questa variegata ricchezza – che poi rappresenta le sfaccettature della femminilità – l’idea forte che diventerà trend, il suggerimento che farà atteggiamento è la serie di gonne e abiti preziosi portati con un maglione maschile extra large e per giunta di shetland».

8 foto Sfoglia la gallery