Tendenze
la classifica

Città italiane con la tendenza più alta al tradimento: Bergamo è al terzo posto

La media d'infedeltà è del 75%: in città si tradisce in particolare in zona Sant’Alessandro (83%) e in Pignolo (82%) e San Paolo (79%)

Città italiane con la tendenza più alta al tradimento: Bergamo è al terzo posto
Tendenze Bergamo, 05 Novembre 2021 ore 15:59

Il premio per la città italiana degli amori infedeli lo vince Roma. Al secondo posto c’è Napoli, mentre Bergamo chiude il podio dei centri urbani con le più alte percentuali di tradimento. A certificarlo è un’indagine condotta dal sito internet Incontri-ExtraConiugali.com, che fornisce una fotografia sul desiderio di evasione degli italiani.

A Roma la propensione al tradimento è pari al 78% e i quartieri con la concentrazione più alta di partner infedeli sono quelli di Parioli (85%), Balduina (82%) e Trieste (80%). Segue Napoli con il 77% e dove i quartieri più “traditori” sono Vomero, con l’86% di propensione all’infedeltà di coppia, Posillipo, con l’81%, e Chiaia, con il 78%.

Al terzo posto si piazza Bergamo, con il 75% di media d’infedeltà. I quartieri dove si tradisce maggiormente sono la zona di Sant’Alessandro (83%), Pignolo (82%) e San Paolo (79%). Milano si trova al quarto posto, con il 74% di propensione alle relazioni extraconiugali; nel capoluogo lombardo si tradisce soprattutto in zona Duomo-Centro Storico (85%), Città Studi-Lambrate-Venezia (84%) e Niguarda (82%).

Secondo gli analisti del portale d’incontri extraconiugali la propensione al tradimento è nuovamente in crescita: in Lombardia riguarderebbe il 73,5% dei cittadini. Ma cresce anche l’età di chi si lascia tentare da scappatelle nel rapporto di coppia: l’età media attuale è di 45 anni per gli uomini e di 36 anni per le donne. «I più inclini in assoluto a tradire il coniuge rimangono però i maschi cinquantenni - puntualizza Alex Fantini, fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com -, forse spinti dalla sindrome di Peter Pan».

«È grazie a portali come il nostro che gli uomini di tutte le età riescono, davanti alla tastiera, a battere tutte le loro timidezze, trasformandosi in “poeti romantici e sensuali” oppure in “seduttori implacabili” attraverso le chat - conclude Fantini -. Ed anche le donne infedeli si sentono a loro agio, tant’è che oggi tradiscono con uomini più giovani. Tra i nostri iscritti ce ne sono tantissimi».