Tendenze
Consigli utili

Disturbi della vista: aumentano le vendite di lenti a contatto online

Sempre più italiani hanno bisogno di ricorrere a supporti visivi, che siano essi occhiali o lenti a contatto

Disturbi della vista: aumentano le vendite di lenti a contatto online
Tendenze 22 Maggio 2021 ore 06:30

Il Ministero della Salute si occupa quasi ogni anno di stilare un rapporto riguardante i disturbi alla vista che affliggono gli italiani: secondo gli ultimi dati, almeno un 2% ne ha di importanti ma la percentuale supera l'8% man mano che l'età aumenta. Ciò significa che sempre più italiani hanno bisogno di ricorrere a supporti visivi, che siano essi occhiali o lenti a contatto.

Queste ultime, per una questione di praticità, vengono preferite da conduce una vita dinamica e necessità quindi del massimo comfort. Per avere la possibilità di scegliere tra ampia selezione di lenti a contatto, al giorno d’oggi è possibile affidarsi ai canali digitali, in particolare ai portali specializzati che consentono di individuare la tipologia di supporto più adatto al disturbo di cui si soffre.

A questo proposito, trova le tue lenti a contatto online esplorando il portale di LamaOptical, una delle realtà di riferimento del settore eyewear a livello nazionale, in grado di assicurare anche nello store e-commerce la stessa professionalità riscontrabile nei suoi numerosi punti vendita fisici.

Come scegliere le lenti a contatto

Così come per gli occhiali da vista, anche per le lenti a contatto esistono tipologie diverse a seconda del disturbo visivo di cui si soffre.

Com’è noto, la miopia impedisce di mettere nitidamente a fuoco gli oggetti lontani, mentre l'ipermetropia determina una visione sfocata da vicino. L’astigmatismo, infine, è determinato da un’errata curvatura della cornea: ciò fa sì che si possa manifestare oltre a una visione sfocata anche deformata di quanto compreso nel proprio campo visivo.

In commercio sono disponibili anche modelli di lenti in grado di correggere più disturbi al contempo, naturalmente, così da soddisfare anche le necessità di chi manifesti diversi difetti visivi.

Le lenti a contatto, inoltre, si possono suddividere, in base al loro tempo di utilizzo, tra giornaliere, quindicinali e mensili. Generalmente quelle giornaliere sono caratterizzate da una grande morbidezza e vengono impiegate soprattutto nel caso in cui si abbiano occhi particolarmente sensibili, per cui una lente dallo spessore minimo risulterà del tutto sostenibile.

Al contrario, se non si presentano particolari problematiche legate all'ipersensibilità, si possono scegliere modelli in grado di assicurare maggiore durevolezza, perché dotati di maggiore spessore, naturalmente sempre nel rispetto del massimo comfort per gli occhi.

Pur con uno spessore più pronunciato, infatti, queste lenti sono realizzate con tecnologie all'avanguardia che consentono di riprodurre un prodotto resistente ma che non rechi mai fastidio. L'ideale, in ogni caso, sarebbe sempre iniziare con le giornaliere, per verificare la propria tollerabilità.

Infine, è bene ricordare come le lenti migliori, di qualunque tipologia siano, proteggono efficacemente dai raggi UV e vengono sottoposte a una lavorazione denominata “spincast” che limita la tendenza ad accartocciarsi, bilanciandone così morbidezza ed elasticità.

Accorgimenti per utilizzare correttamente le lenti a contatto

Applicare le lenti a contatto risulta essere un procedimento piuttosto semplice, in cui è necessario soltanto prestare la giusta attenzione alla posizione della lente e alla sua gradazione, nel caso in cui gli occhi presentino una diversa mancanza di diottrie.

Di solito, assieme alle lenti si acquistano anche soluzioni liquide simili al collirio note come lacrime artificiali, che permettono di assicurare la giusta idratazione sia all’occhio che alla lente sia prima di procedere al posizionamento sull’iride sia durante il corso della giornata, nel caso in cui si avverta secchezza nel bulbo oculare.

Nel caso in cui si opti per lenti bisettimanali o mensili, il consiglio è quello di procedere all’applicazione delle lacrime artificiali ogni sera, così da poter disporre, il mattino successivo, di una soluzione già perfettamente reidratata e pulita, pronta all’uso.

Infine, è importante ricordare di procedere a togliere le lenti a contatto prima di coricarsi, così da garantire all’occhio il giusto riposo durante il sonno notturno.