Tendenze
dolci colori

La Pasqua è più dolce da ODStore a Oriocenter (nulla è lasciato al caso): ecco i prodotti speciali

Oltre alla linea di Federico Fashion Style e alle intramontabili uova Lindt e Perugina, tra le proposte più “cool” debutta quella di Elettra Lamborghini

La Pasqua è più dolce da ODStore a Oriocenter (nulla è lasciato al caso): ecco i prodotti speciali
Tendenze Bergamo, 13 Aprile 2022 ore 09:15

Di fronte alle vetrine di dolci e dolciumi, tutti quanti torniamo un po’ bambini e non possiamo fare a meno di fermarci. Da un po’ di tempo, a Oriocenter c’è una di queste vetrine ipnotizzanti, che paiono uscite direttamente da un cartone animato: è quella di ODStore, negozio di dolci (ma non solo, anche perché lo stesso nome significa “Ovunque Dolce e Salato”) leader del settore.

Tutto inizia negli anni ’90, e il Willy Wonka di ODStore si chiama Mauro Tiberti, oggi amministratore delegato e presidente del network dei punti vendita del marchio. Fu lui ad avere l’intuizione che lo porta a fondare il gruppo “Sapori Artigianali”. Inizialmente semplice fornaio che riforniva la grande distribuzione, le cose per il neonato gruppo iniziano a cambiare già nel 1996, prima con l’apertura di un primo punto vendita in Val Camonica, e poi di un laboratorio più ampio a Brescia. E da quel momento il gruppo non si ferma più: nel 2004, pezzo per pezzo, la prima catena di negozi dedicati alla pasticceria; nel 2008 il primo punto vendita all’Outlet Village Franciacorta, che nei suoi 600 metri quadri puntava molto sul fresco dolce e salato prodotto internamente; in più, sempre in quel negozio all’Outlet, iniziarono a essere proposti prodotti confezionati realizzati principalmente da aziende artigiane esterne e venduti con il marchio “Sapori artigianali”. La strategia di crescita puntò sull’apertura di negozi con superfici via via più rilevanti e dal costante e accresciuto confronto con i consumatori, piano piano, il format ha iniziato a destinare uno spazio sempre maggiore all’assortimento specializzato nel dolciario.

Il resto è venuto da sé: oltre alla qualità dei prodotti, la strategia del gruppo è basata su una politica di mantenimento di prezzi convenienti e sempre in grado di fronteggiare i competitor della categoria. I negozi propongono una grande varietà di prodotti freschi e un vasto assortimento dei brand italiani più noti. Negli anni, ODStore ha continuato a consolidare la presenza di propri punti vendita all’interno delle grandi città e delle grandi piazze commerciali, fino ad affermarsi come la più grande catena italiana di prodotti dolci e salati. In questa delicata fase di trasformazione, si studia una strategia di comunicazione e marketing forte e d’impatto; contestualmente, si progetta il design grafico che caratterizzerà tutti i punti vendita.

4 foto Sfoglia la gallery

Uno sforzo pensato in ogni minimo dettaglio per essere impattante e emozionale: dalle campagne di comunicazione con immagini forti, colorate, dinamiche e ironiche, fino al nuovo design grafico degli allestimenti in store, che punta sul colore, sui pois, sulla freschezza, sugli ampi spazi, sulla luminosità degli ambienti e su una accesa personalità. E così ODS è diventato un punto di riferimento del settore, trasformandosi in una catena di negozi dall’identità perfettamente riconoscibile e riscuotendo tra l’altro anche un grande successo internazionale. Proprio in questo periodo è poi in corso una mini rivoluzione grafica del brand, anticipata dallo studio del nuovo logo, altro asset molto importante per la comunicazione del gruppo: per questo nuovo corso grafico si sono scelte linee più accattivanti e moderne.

Altro segreto della riconoscibilità dei negozi ODStore è la capacità di adattare la propria esposizione ai vari contesti. Un esempio perfetto di questo approccio è proprio il negozio di Oriocenter, che presenta un format dotato di videowall interno e un’insegna color oro, risultato, insieme ad altre scelte meno evidenti e più specifiche, dello sviluppo di un concetto espositivo dedicato specificamente ai centri commerciali e alle grandi stazioni, dove l’esposizione dei prodotti diventa il protagonista. Insomma, un luogo dall’altissima carica “fanciullesca”, gestito con meticolosità e professionalità, senza che nulla sia lasciato al caso.

Da poco ODStore ha ospitato un tour di Federico Fashion Style, che ha realizzato una collaborazione con il brand per presentare una propria linea di dolci pasquali: questi, e tanti altri dolci (pasquali e non) sono tutti da scoprire all’interno del negozio. Oltre alla linea di Federico Fashion Style, tra le proposte più “cool” di questa Pasqua 2022, oltre alle classiche e intramontabili uova Lindt e Perugina, debutta quest’anno quello di Elettra Lamborghini: a quasi un anno dal lancio della sua “Elettra Lamborghini Collection”, l’imprenditrice propone un cioccolato al latte prodotto dalla Walcor. Per il secondo anno consecutivo inoltre, si conferma la presenza sugli scaffali pasquali di ODStore dell’uovo di Chiara Ferragni, anche quest’anno legato all’associazione “I bambini delle Fate” che dal 2005 si impegna per favorire l'inclusione sociale delle famiglie con bambini autistici e altre disabilità.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter